Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:PISA11°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il centro di Catania scomparso sotto la forza dell'acqua

Attualità martedì 05 novembre 2019 ore 11:04

A Pisa una manifestazione per il Cile

Dilaga la protesta nel Paese e si susseguono gli scontri. In Italia manifestazioni di solidarietà, una si terrà anche a Pisa



PISA — La situazione in Cile sotto l'occhio del Mondo. Anche in Italia qualcosa si sta muovendo, grazie al coordinamento della comunità cilena che vive nel nostro Paese. Una serie di manifestazioni sono previste per sabato prossimo. Una si terrà anche a Pisa, in Piazza XX Settembre dalle ore 16:00 alle ore 19:00, ed è organizzata da un gruppo di ragazze unite dal "senso di giustizia e dalla vicinanza al mondo cileno – chi per origine, chi per interesse". 

"Si vuole mostrare solidarietà alla resistenza che il popolo cileno sta affrontando, chiarire la situazione che il governo cileno cerca di nascondere al resto del mondo e far conoscere le ragioni che spingono la popolazione cilena a manifestare senza sosta", spiegano gli organizzatori.

L’obiettivo è quello di avere il maggior numero di partecipanti possibile, anche tramite l’invito di associazioni come Amnesty International, Ni Una Menos Pisa, ARCI, Progetto Rebeldia, La collettiva Pisa, L'altro Diritto Pisa (ONG), il Movimento culturale "WE CARE", l’adesione degli studenti di Scienze Politiche - e non solo - dell’Università di Pisa, la presenza di attivisti e, ovviamente, degli italo-cileni.

Per tale motivo, le organizzatrici (Martina Alpa, Gaia Costantino, Barbara Guerra ed Evelyn Prieto) si stanno mobilitando anche tramite i social attraverso l’evento su Facebook “Manifestazione dall' Italia al Cile”. 

"La speranza è quella di inviare un messaggio di unione e fratellanza, utilizzando gli stessi simboli delle proteste cilene, e far capire che anche noi italiani siamo vicini ai cileni sostenendo pienamente il diritto di protesta e denunciando a gran voce le persistenti violazioni dei diritti umani perpetrate ai danni dell’intera collettività, dalla proclamazione dello stato di emergenza in poi. Il popolo lotterà fino a quando la dignità diventerà abitudine."

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità