Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA15°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Civili torturati, trincee, bunker e mitragliatrici come nel 1915: viaggio nella prima linea ucraina dopo Kherson lungo il fiume Dnipro

Politica lunedì 03 agosto 2015 ore 14:00

Approvato il bilancio: ritoccate le imposte

C'è un leggero aumento di Tasi, Imu e addizionali. Mantenute risorse per scuola e sociale e aumentate quelle per turismo



VICOPISANO — L’amministrazione comunale di Vicopisano, durante la seduta consiliare del 30 luglio, ha approvato il bilancio

“Tagli imposti dagli ultimi governi - dice il sindaco Juri Taglioli - colpiscono soprattutto i Comuni virtuosi, come è sempre stato Vicopisano. 

“Per far fronte a una tale situazione complessa e a questi squilibri -spiega il vicesindaco con delega al bilancio Matteo Ferrucci- è stato necessario ritoccare la Tasi dello 0.02 per mille, l'Imu dello 0,1 per mille e le addizionali Irpef, passate per la fascia da 0 a 15.000 euro da 0.55 a 0.63, per la fascia da 15.001 a 28.000 euro da 0.60 a 0.68, per la fascia da 28.001 a 55.000 euro da 0.65 a 073 e per la fascia da 55.001 a 75.000 euro da 0,70 a 0,78 e operare tagli sulla spesa improduttiva, abbiamo cercato comunque equità e progressività in questo. Gli aspetti positivi sono rappresentati dal fatto che Vicopisano continua a essere fra i Comuni con servizi meno costosi e tasse e imposte più basse. Inoltre abbiamo mantenuto invariate le risorse destinate alla scuola e al sociale che noi riteniamo investimenti”. 

Abbiamo aumentato le risorse destinate al turismo e alla cultura -aggiunge Ferrucci- anche se avremmo voluto fare di più. Siamo comunque convinti che in questi due settori attraverso idee innovative e il sostegno dei privati, che stanno investendo e continueranno a investire nel territorio, si possano fare comunque grandi cose".

Sul fronte della tassazione, il sindaco conclude: "Abbiamo fatto un notevole sforzo per limitare gli aumenti e per mantenere intatti i servizi. E' stato doloroso fare queste scelte, in tempi critici come questi, anche se si parla di incrementi moderati. Abbiamo incontrato i cittadini, le associazioni, i sindacati per ascoltarli e per cercare di accogliere le loro richieste, impegnandoci con serietà e senso di responsabilità e continuando a tutelare le fasce più deboli”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime 24 ore, emergono dal monitoraggio regionale che fa il punto sull'andamento dell'epidemia in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità