Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:10 METEO:PISA14°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Politica venerdì 05 gennaio 2024 ore 14:35

Raffica di furti, interrogazione al sindaco

Il municipio di Calci

Uniti per Calci chiede all'amministrazione di prendere provvedimenti: "Le scelte del Comune vanno riviste, la videosorveglianza attuale non basta"



CALCI — L'opposizione di Uniti per Calci chiede conto al sindaco Massimiliano Ghimenti della sicurezza sul territorio. Il gruppo consiliare, infatti, ha presentato un'interrogazione al primo cittadino dopo la serie di furti in abitazione delle ultime settimane.

"Siamo ben consci che la sicurezza, come dichiara il sindaco, sia di competenza dello Stato - ha spiegato il gruppo consiliare - ma ciò non significa che il Comune non possa fare la propria parte per soddisfare la richiesta di tutela dei cittadini. Perciò non siamo rimasti soddisfatti della risposta ricevuta in seguito alla nostra interrogazione, così come dalle parole del sindaco sulle misure adottate contro questi fenomeni".

"La videosorveglianza e l’attuale sistema di presenze e controlli sul territorio evidentemente non bastano - hanno aggiunto - per cui ben venga la richiesta alla Polizia Municipale di aumentare il pattugliamento e quella rivolta alla Prefettura e alla Questura di più presidi sul territorio; ma non riteniamo sufficiente limitarsi a questo".

Uniti per Calci, per questo, ha lanciato alcune proposte per aumentare la sicurezza. "Già nel 2020 avevamo proposto di sottoscrivere con la Prefettura il protocollo per introdurre il controllo di vicinato, sistema di sicurezza integrata fra le istituzioni e i cittadini - hanno ricordato - la maggioranza, però non ha voluto saperne. Sempre da noi è arrivata la richiesta di installare le telecamere all’interno del cimitero della Propositura".

"Si possono prevedere forme di controllo del territorio e di integrazione della vigilanza, grazie a convenzioni con le Associazioni nazionali dei Carabinieri o della Polizia - hanno concluso dall'opposizione - che cosa ha fatto invece la nostra amministrazione? Ha eliminato la previsione di monitoraggi del territorio anche in orario serale e ha siglato un accordo con l’Associazione nazionale della Polizia, limitandolo alle attività a supporto della Polizia Locale durante le iniziative paesane. Scelte che, a questo punto, devono necessariamente essere riviste".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Pisamo ha provveduto alle operazioni di smantellamento e ripristino dello slargo di piazza Solferino: il manufatto era abbandonato da anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità