Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:30 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il discorso di Merkel alla cerimonia di fine mandato: «Guardate sempre il mondo con gli occhi degli altri»

Politica sabato 24 aprile 2021 ore 09:00

"Il Pd nega il confronto democratico"

Il Municipio di Cascina

I gruppi di opposizione criticano la condotta del partito democratico. La nota firmata da Rollo, Lazzerini, Cosentini e Di Pede



CASCINA — Dario Rollo, capogruppo di "Valori e Impegno Civico Dario Rollo", Paolo Lazzerini per Fdi, Leonardo Cosentini per la Lega e Stefano Di Pede per la lista civica Cosentini, accusano il Partito democratico di evitare il confronto sul Pinqua, il progetto che sposa rigenerazione urbana e contrasto alle emergenze abitative e sociali. Alle minoranze, in particolare, non va giù il rinvio della discussione in consiglio della mozione presentata dal gruppo Valori e Impegno Civico Dario Rollo e condivisa da tutti i gruppi di minoranza, con la quale si chiede la costituzione di una commissione di controllo e garanzia sul progetto Pinqua.

"Nonostante il rispetto delle procedure e le dichiarazioni dello stesso presidente del consiglio sull’errore commesso - hanno osservato i capogruppo di minoranza -, il Pd ha negato la discussione su un tema molto importante, sul quale è necessario fare chiarezza nell’interesse della città e a favore del Pinqua stesso. Dimostrazione che hanno paura del confronto, hanno timore che la commissione possa, una volta insediata, analizzare atti, documenti, procedure e sentire tutti gli attori coinvolti nella procedura di affidamento e progettazione. Avranno per caso qualcosa da nascondere?".

“Se non vivessimo in una democrazia nella quale il rispetto della legge, delle regole e degli avversari politici costituiscono le sue fondamenta, se ci trovassimo in uno Stato autoritario-dittatoriale, questa nuova amministrazione sarebbe ottima per gestire il ministero della propaganda” hanno commentato, sottolineando che "nel caso in cui si ravvisassero atti illegittimi o contrari alla corretta gestione dell’amministrazione pubblica, sarà cura dei consiglieri comunali presentare le opportune denunce alle autorità competenti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica