Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 17 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Vaccino obbligatorio per la tutela di tutti»

Attualità venerdì 18 luglio 2014 ore 11:21

Chiedono soldi e gioielli per far funzionare i contatori

Dopo il falso tecnico dell'acqua e il trucco delle chiavi, a Pisa tornano anche i finti tecnici Enel



PISA — È la terza trovata "fantasiosa" denunciata nel giro di una settimana. Ricordando che non c'è mai da fidarsi di nessuno, Enel Energia fa sapere che nel territorio pisano alcuni sconosciuti si sono presentati alle porte come dipendenti Enel chiedendo denaro e addirittura esigendo gioielli spiegando che servivano per far funzionare il contatore.

Ovviamente è impossibile, ma in particolari situazioni di stress e disagio non è assurdo che qualcuno ci caschi. 

Allora è bene ricordare che dipendenti e agenti del Gruppo Enel non raccolgono soldi e tanto meno gioielli. 

Il Punto Enel Energia di Pisa rimane aperto tutta l’estate e può quindi essere contattato telefonicamente per chiarimenti. Da ogni presunto addetto che suona alla porta, chi apre deve pretendere sempre l'esibizione del tesserino Enel di riconoscimento: tutti i dipendenti Enel sono in possesso di un tesserino plastificato con logo aziendale, foto e dati di riconoscimento, al pari degli agenti specializzati di Enel Energia – Società del gruppo Enel che opera sul mercato libero – che presentano a domicilio le offerte.

Il cliente, poi, è libero di decidere se aderire o meno alle proposte che gli vengono esposte e non può accettare nessuna transazione economica a domicilio.

Per quanto riguarda le verifiche dei contatori, Enel Distribuzione effettua periodicamente dei controlli a distanza dei gruppi di misura per garantirne il corretto funzionamento. In alcuni casi occorre una verifica del contatore direttamente sul posto attraverso il proprio personale qualificato, il quale è comunque sempre munito di tesserino plastificato con foto e i dati essenziali per il riconoscimento. Anche in questi casi, il personale Enel che interviene sul posto non è autorizzato a chiedere né accettare pagamenti dai clienti. Ogni strumento utile all’esecuzione di eventuali verifiche o interventi, inoltre, è in possesso dei tecnici Enel. 

Per ogni chiarimento o ulteriore informazione i Clienti possono contattare il numero verde Enel Servizio Elettrico 800900800 oppure Enel Energia 800900860 o recarsi al Punto Enel di Pisa


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un C130-J dell'aeronautica militare partito da Pisa ha trasferito il bambino dalla Sardegna a Firenze in un trasporto sanitario urgente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca