QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 12°23° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 21 aprile 2019

Politica venerdì 19 dicembre 2014 ore 15:52

Cimiteri, Latrofa: "6 mesi senza contratto"

E' quanto emerso dalla risposta all'interrogazione presentata dal consigliere Ncd, ricevuta ieri in Consiglio comunale: "La proroga era illegittima"



PISA — "La seconda proroga, con valenza di 6 mesi, sul contratto di Global Service per la manutenzione dei cimiteri comunali è priva di ogni valore legittimo". Questo è quanto riportato nel rapporto letto nel pomeriggio di ieri nel corso della seduta del Consiglio comunale, rapporto scaturito da un question time sulla vicenda avanzato lo scorso 30 ottobre dal capogruppo per il Nuovo centrodestra Raffaele Latrofa e a cui, a distanza di breve tempo, ha fatto seguito anche un'interrogazione a risposta scritta.

"Il contratto nazionale di servizio stipulato nel luglio 2010 prevedeva, al suo scadere, due strade percorribili: prorogare per tre anni l'affidamento a Manutencoop, oppure farlo per soli 6 mesi a patto che quel lasso di tempo venisse impiegato per l'apertura di un nuovo bando di gara e la nuova assegnazione dell'appalto". 

Al 30 novembre 2013 (termine di scadenza del contratto) la scelta è ricaduta sulla seconda opzione ma, commenta Latrofa: "Nessun bando è stato aperto".

Scaduta la prima proroga, non avendo ancora identificato un nuovo affidatario per problemi amministrativi, l'amministrazione ne ha predisposta una seconda, sempre di 6 mesi. "Questo -commenta il consigliere- si è rivelato poi essere il nodo cruciale della vicenda". Nella risposta scritta all'interrogazione si legge infatti che "a seguito di un controllo di legittimità sulla seconda proroga sono emerse delle criticità tali da travolgere anche la prima".

Queste criticità si riscontrerebbero su due versanti: l'impossibilità di prorogare il contratto per una seconda volta e la mancanza di un bando di gara.

Con predisposizione dirigenziale del 10 dicembre 2014 è stato quindi attuato un provvedimento che, al fine di garantire la continuità del servizio, rende nulle le due proroghe di sei mesi precedentemente predisposte per riaprire la strada a quella che era la prima ipotesi di proroga contrattuale per la manutenzione dei cimiteri: "Secondo quanto si legge nella risposta alla mia interrogazione -commenta Latrofa- l'amministrazione ha quindi deciso di fare un passo indietro predisponendo l'altra via, quella del rinnovo per tre anni a Manutencoop, che avendo valore retroattivo con decorrenza dal 30 novembre 2013, termine di scadenza del contratto, terminerà nel 2016".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Elezioni

Attualità