Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:33 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, i 7 anni di Mattarella al Colle

Lavoro venerdì 13 giugno 2014 ore 15:35

Qualità e filiera corta, garantisce l'Allevatore amico

Nei mercati di Coldiretti arriva l'Allevatore amico. A disposizione dei consumatori per garantire i prodotti



PISA — Per dare più sicurezza di acquistare prodotti del territorio tracciati, certificati e garanti, arriva nei mercati della rete Campagna amica di Coldiretti la figura dell’ Allevatore amico, che si occupa di garantire la qualità dei prodotti alimentari, incentivando la filiera corta e il chilometro zero.

Tra questi Diego Stiaccini, con la sua azienda in zona Ospedaletto e l’ azienda agricola Mecherini di Bibbona, che propongono ai loro clienti pacchi in formato famiglia, bistecche fiorentine e tagli di carne tracciati, con la garanzia di metodi di allevamento e alimentazione sani e sicuri.

Dall’inizio dello scandalo delle carni bovine, i sequestri dei prodotti alimentari sono aumentati del 119 per cento: “Il maxi-sequestro di carne adulterata con marchi contraffatti e certificati falsi di razza pregiata, che ha portato a 78 perquisizioni dei Nas in 12 regioni e 22 province di tutta Italia, tra cui anche alcune province toscane, rischia di provocare – teme Coldiretti - un effetto boomerang tra i consumatori sempre più preoccupati dei cibi contraffati che finiscono, a loro insaputa, sulle tavole”.

I prodotti alimentari più colpiti dalla contraffazione, e quindi dal sequestro, sarebbero, sempre secondo Coldiretti, farine, pane e pasta (16 per cento del totale sequestrato). Seguono la carne e i prodotti d’allevamento con l’11 per cento, il latte e i derivati con l’8 per cento, per finire con i vini e gli alcolici, che compongono il 5 per cento degli alimenti sequestrati. Ma, nelle scorse settimane nella provincia di Pisa i sequestri di prodotti irregolari hanno interessato anche una partita di concimi.

"Questi eventi –spiega Aniello Ascolese, direttore provinciale Coldiretti- spingono il consumatore a cercare delle alternative. Una di queste è Campagna amica, il progetto per una filiera corta tutta italiana che taglia le intermediazioni, da valore ai prodotti e dialoga con il consumatore, creando allo stesso tempo le condizioni per un rapporto trasparente e fiduciario tra i due anelli principali della filiera. Le aziende che aderiscono alla nostra rete –assicura Ascolese- firmano un regolamento. Chi viene meno alle regole e non rispetta il codice etico viene espulso, deve pagare una multa salatissime e subire la costituzione di parte civile della stessa organizzazione”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' scomparso a 75 anni Massimo Bendinelli. Per anni ha gestito il negozio di forniture elettriche in piazza Guerrazzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità