Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità domenica 25 novembre 2018 ore 11:20

Il Comune di Pisa finanzia "Vernice Fresca"

Andrea Buscemi e Vittorio Sgarbi parlano di "Tuttomondo" di Keith Haring (foto da FB)

I 7mila euro stanziati per il dibattito su "Tuttomondo" di Haring, promosso dall'assessore Buscemi con Vittorio Sgarbi, a un'associazione cosentina



PISA — C'è un po' di perplessità in città, che rimbalza in questi giorni sui social, attorno al dibattito di venerdì sull'opera murale "Tuttomondo" di Keith Haring, che ha portato a Pisa il Vittorio Sgarbi su invito dell'assessore comunale alla cultura Andrea Buscemi. Le critiche si sono concentrate sui contenuti del dibattito - i relatori hanno "smontato" il valore artistico dell'opera - ma soprattutto sulla spesa sostenuta dal Comune di Pisa.

Unico costo vivo dell'iniziativa, svoltasi in Sala delle Baleari, il cachet per avere la presenza di Sgarbi: 6.710 euro, Iva inclusa, stanziati dal Comune di Pisa all'associazone culturale "Vernice fresca" di Cosenza quale "tramite" con il noto critico d'arte.

La spesa per il dibattito e il dibattito stesso sono stati duramente criticati, fra gli altri, da Ciccio Auletta (Una città in Comune) e da Dario Danti, ex assessore alla cultura del Comune.

"E' una cifra enorme per un evento di pochissime ore - questo il commento della consigliera Pd Olvia Picchi - ma soprattutto è una cifra enorme perchè sostenuta per risolvere i problemi personali di una persona che costa alla città di Pisa non solo in termini economici".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità