QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 21 novembre 2019

Cultura sabato 05 ottobre 2019 ore 09:00

Conto alla rovescia per Terre di Pisa Food & Wine

Dal 18 al 20 ottobre, tre giorni all’insegna del gusto con le eccellenze delle Terre di Pisa riunite a Pisa grazie alla Camera di Commercio



PISA — Manca poco al Terre di Pisa Food & Wine Festival: l’evento riservato ai prodotti e alle tradizioni agroalimentari delle TerrediPisa. Un connubio tra cibo, cultura e tradizione di un territorio che fa del gusto e della qualità uno dei suoi tratti distintivi. Una manifestazione, giunta all’ottava edizione, che dal 18 al 20 ottobre sarà di scena alla Stazione Leopolda di Pisa.

Organizzata dalla Camera di Commercio di Pisa, con il supporto delle Associazioni di categoria provinciali Confcommercio, Confesercenti Toscana Nord, CNA, Coldiretti, CIA, Confagricoltura e la collaborazione dell’Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione “G. Matteotti” di Pisa che metterà in campo duecento studenti. L’evento ha il patrocinio della Regione Toscana, dell’Università di Pisa e del Comune di Pisa. 

Il festival, ad ingresso libero, mantiene la formula che tanto ha avuto successo in passato: area mercato/degustazione, show cooking a pranzo e a cena, laboratori di degustazione guidata del vino, spazio bambini. Prezzi contenuti per chi volesse approfittare della presenza di così tanti produttori provenienti da tutti gli angoli della provincia: con 5 euro si potrà infatti avere un calice serigrafato e 3 tagliandi utili per le degustazioni presso gli espositori mentre con 10 euro sarà possibile avere, oltre al calice, ben 8 tagliandi.

Eventi nell’evento: gli show Cooking per pranzo e cena animati da Rubina Rovini

Durante la kermesse saranno diverse le occasioni per regalarsi un’esperienza non solo di gusto ma anche culturale, partecipando ad esempio all’apericena del venerdì (con i cocktail della Federazione Italiana Barman) e a uno dei sette show cooking in programma (la cena del venerdì e i pranzi e le cene del sabato e della domenica), organizzati anche quest’anno in collaborazione con ConfRistoranti, Fipe, Fiepet e Pisa Quality Restaurant.

Protagonisti assoluti i ristoranti ed i cuochi delle “Terre di Pisa” con piatti che richiamano la tradizione pisana e toscana realizzati rigorosamente con prodotti locali. Novità assoluta di quest’anno l’animazione degli show cooking che sarà affidata a Rubina Rovini: Personal Chef, Brand Ambassador, consulente per la ristorazione ed Executive Chef, in Italia e all’estero, concorrente alla quinta edizione di MasteChef Italia, finalista all’edizione speciale MasterChef All Stars ed ora una delle chef concorrenti de “La Prova del Cuoco” su Rai 1. 

Il commento del Presidente della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini:

“Il Pisa Food & Wine Festival si conferma un appuntamento consolidato con le eccellenze enogastronomiche del territorio. Come ogni anno, continuiamo ad alzare l’asticella arricchendo il ventaglio dell’offerta per far sì che la manifestazione non diventi l’unico motivo di visita degli appassionati della buona tavola. Per questo, abbiamo stipulato apposite convenzioni e studiato percorsi turistici mirati con l’idea di offrire un’esperienza a tutto tondo nelle Terre di Pisa, un luogo dove paesaggio, arte, cultura, cibo e vino di qualità si intrecciano magnificamente. La presenza della chef Rubina Rubini che conosce molto bene la cucina del territorio e che ritorna “a casa” dopo i grandi successi professionali e televisivi - conclude Tamburini - rappresenta un innegabile valore aggiunto per la manifestazione e per le Terre di Pisa.”

I numeri sono importanti: 75 produttori e 11 ristoranti del territorio pisano e poi esperti di vino e di olio, nutrizionisti dell’Università di Pisa e tanti appassionati che animeranno i numerosi eventi in programma. Un viaggio “gastronomico” nelle “Terre di Pisa” alla ricerca dell’autentico lifestyle toscano, che porterà i visitatori (ottomila quelli dell’edizione 2018) ad apprezzare la varietà dei prodotti agroalimentari e dei piatti tradizionali, risultato di una storia che parte dai tempi in cui Pisa ed il suo territorio, con il porto, il fiume, la Francigena e le altre vie di comunicazione, era luogo di scambi commerciali e culturali.



Tag

Le Sardine arrivano a Sorrento. Non sono molte, ma ci sono le prime tensioni

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cronaca

Attualità