Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PISA13°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Cronaca lunedì 26 luglio 2021 ore 15:00

"Se v'è rimasto un po' di cervello usatelo adesso"

Duro messaggio del Comune rivolto al gruppo di tredicenni che nelle settimane scorse ha vandalizzato lo spazio feste "fagiolo" di Cenaia e non solo



CRESPINA LORENZANA\ — A seguito dei vandalismi con danni per migliaia di euro allo spazio feste di Cenaia, la Polizia Municipale ha individuato gli autori in alcuni tredicenni. A renderlo noto il Comune di Crespina Lorenzana che, attraverso Facebook, ha lanciato un duro appello affinché saltino fuori altri nomi.

"Nelle scorse settimane - così dall'amministrazione comunale - lo spazio feste di Cenaia, il cosiddetto "fagiolo", è stato oggetto di ripetuti atti vandalici che hanno procurato notevoli danni, per diverse migliaia di euro. Le telecamere interne ed esterne hanno fatto il loro lavoro, benché siano state manomesse e così l'ufficio di Polizia Municipale ha sporto denuncia presso la Procura dei minori. Si, perché si tratta di minori, un gruppetto di ragazzini, non solo maschi, e non solo del nostro Comune, che hanno appena terminato le scuole medie".

"Oltre al "fagiolo" - hanno segnalato da Comune -, sono stati danneggiati anche dei giochi per i bambini presso il boschetto. Complimenti davvero! Benché i nomi dei responsabili da giorni siano sulla bocca di tutti, il Comune procede per le vie formali, quindi questi ragazzi, tra qualche giorno, saranno contattati dalle forze di polizia che verranno incaricate dal tribunale dei minori. Se nel frattempo (per esempio domani) costoro si presentassero spontaneamente presso la sede della Polizia Municipale a Cenaia per costituirsi e fare i nomi anche di coloro che hanno danneggiato i giochi per i bambini al boschetto di Cenaia, può darsi che il giudice applicherà una pena minore". 

"Comunque sia chiaro che questo non vi sottrarrà alle vostre responsabilità né vi esimerà dal pagamento dei danni che avete fatto e delle relative sanzioni - hanno concluso dal Comune -. Insomma, la pagherete in ogni caso, ma se vi è rimasto un po' di cervello usatelo adesso".

Nella gallery le foto dei danni provocati al "fagiolo" di Cenaia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Previsto un momento pubblico di raccoglimento e ricordo, per salutare la dottoressa e assessora comunale scomparsa a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca