Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:48 METEO:PISA20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Casellati contro Santangelo (M5S): «Lei è un grande maleducato, io l'ammonisco

Cronaca mercoledì 14 maggio 2014 ore 11:25

Appunti sull'Odissea, un concorso per decifrarli

C'è riuscito uno studente dell'Università di Pisa, che ha vinto la sfida lanciata dalla biblioteca dell'ateneo di Chicago



PISA — Si chiama Daniele Metilli lo studente di informatica umanistica dell'università di Pisa che è riuscito a decifrare una scrittura misteriosa utilizzata per commentare un'edizione dell’Odissea di Omero stampata nel 1504 a Venezia, vincendo un concorso indetto dalla biblioteca dell’Università di Chicago.

Metilli, originario di Borgomanero (Novara), ha intuito che quelle parole a margine dei versi di Omero erano espressione di un sistema stenografico diffuso in Francia nell’Ottocento. Facendo una ricerca su internet, Daniele si è imbattuto in una tabella con un codice che sembrava identico, scoprendo che era quello inventato da Jean Félicité Coulon de Thévenot (1754-1813) nel tardo Settecento, e a lungo in uso nell’Ottocento. Le annotazioni sarebbero per lo più traduzioni in francese di parole e frasi dal testo originale dell’Odissea. 

I ricercatori italiani hanno risolto il mistero anche grazie a una data leggibile ("25 aprile 1854") e a un’edizione del 1819, riveduta da un professore di stenografia. Aiutati da due traduzioni francesi dell’Odissea di Omero, una del 1842, l’altra del 1854-1866, hanno portato a termine il lavoro di traduzione delle annotazioni prima di tutti gli altri, impiegando poche ore per intuire l’origine dei simboli che contornavano il testo in greco.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un servizio da anni sperato e invocato dai residenti del litorale. Il cantiere, partito in questi giorni, dovrebbe durare 6 mesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS