Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PISA17°22°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 28 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il gasdotto Nord Stream perde, il video del mar Baltico che gorgoglia

Cronaca lunedì 18 agosto 2014 ore 13:08

Droga, furti, guida sotto l'effetto dell'alcol

Controllate 256 persone nel periodo di Ferragosto



PISA — Li hanno trovati ad "armeggiare" nei pressi di auto o abitazioni. Sei persone (due italiani, due albanesi, un peruviano e un brasiliano) di età compresa tra 22 e 35 anni sono stati denunciati in stato di libertà dopo essere stati sottoposti a perquisizione personale e trovati in possesso di arnesi atti allo scasso.

I gruppi erano pronti a entrare in azione e sono state le segnalazioni dei cittadini a consentire alle pattuglie di intervenire in tempo.

I carabinieri della compagnia di Pisa li hanno individuati nel corso di controlli nelle zone della movida pisana, in particolare l’area costiera tra Marina di Pisa, Tirrenia e Marina di Vecchiano, la zona sensibile della stazione e le principali arterie stradali, particolarmente utilizzate nel corso di questi giorni di festa. 

Nei giorni di Ferragosto, sono stati impiegati 90 militari, in borghese e in divisa, oltre a un elicottero del quarto Elinucleo di Pisa che ha effettuato un posto di controllo in San Piero a Grado.

Altre tre denunce in stato di libertà sono state effettuate in vari controlli sul territorio,
nei confronti di un italiano dell’87, un tunisino, sempre dello stesso anno e un
bengalese del '76, perché trovati in possesso di telefoni cellulari già denunciati come rubati: a tutti e tre è stato contestato il reato di ricettazione.
Un rumeno del '73, è stato fermato e denunciato per furto dai militari della stazione
di Pisa in quanto poco prima aveva asportato un profumo e un telefono cellulare
all’interno di un supermercato: la refurtiva è stata recuperata e restituita agli
aventi diritto. 

All’uscita della Fipili, su via Livornese, è stata effettuata una perquisizione su autovettura che ha portato al rinvenimento di 17 dosi di marijuana e un bilancino: denunciato un ragazzo italiano di 22 anni, di Viareggio.

Il nucleo operativo e radiomobile ha inoltre effettuato un controllo, alle 5 del
mattino, nei locali abbandonati della ex croce rossa su via Pietrasantina: sorpresi
due tunisini intenti nel confezionamento di alcune dosi di eroina, sono stati arrestati
per detenzione ai fini di spaccio.
Complessivamente 12 sono state le persone segnalate alla Prefettura quali assuntori di
sostanze stupefacente.
I controlli sulle principali arterie stradali, inoltre, hanno portato alla denuncia
in stato di libertà di sette persone, tre delle quali straniere, per essersi posti alla guida in stato di ebrezza alcolica o senza patente per non averla mai conseguita. Una ottava persona è stata denunciata per guida sotto l’effetto di stupefacenti in quanto i militari hanno rinvenuto, sul posto del passeggero, un piatto da cucina con sopra ancora
evidenti tracce di cocaina.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Parla il segretario del PD Oreste Sabatino dopo il sorpasso di FdI in provincia ma con i dem leader in città dove "andiamo avanti con il confronto"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tito Barbini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità