comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 21°29° 
Domani 19°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 02 luglio 2020
corriere tv
Ragazzo scomparso ritrovato 8 anni dopo: il caso a «Chi l'ha visto»

Politica lunedì 13 gennaio 2014 ore 14:08

Filippeschi piace più di Renzi. Rossi perde due punti

Il sindaco di Pisa acquista consensi, il governatore della Toscana è il più amato d'Italia



PISA — Il consenso è cresciuto di due punti rispetto al giorno dell'elezione. E il solo mezzo punto in più rispetto allo scorso anno, ha traghettato il sindaco di Pisa Marco Filippeschi dal 37esimo al 25esimo posto nella classifica di gradimento dei sindaci dei capoluoghi italiani.

A 800 persone, per il Sole 24 ore, Ipr Marketing ha chiesto se il suo sindaco, oggi, lo voterebbe ancora. Più di un pisano su due a risposto sì, abbastanza per essere eletto senza passare dal ballottaggio. E abbastanza per essere più amato di Renzi: il sindaco di Firenze si ferma al 26esimo posto, mezzo punto dietro Filippeschi, in clamorosa rimonta, però, rispetto all'anno scorso, quando era solo 62esimo e non ancora segretario nazionale del Pd. Anomalie di una classifica nella quale gli assi del centrosinistra perdono consensi.

Davanti a loro ci sono ben tre sindaci toscani, quello di Massa Alessandro Volpi, salito al 18esimo posto dal 76esimo, quello di Lucca Alessandro Tambellini che, però, al 19esimo posto ci cade dal sesto, perdendo il 12per cento e quello di Pistoia Samuele Bertinelli, sceso, perdendo tre punti percentuali, dal 19esimo al 23esimo posto. 

Tra i governatori, Enrico Rossi è il più amato. A un anno dalle elezioni, sapere che il 57per cento dei toscani lo voterebbe se si andasse alle urne ora, deve fargli dormire sonni tranquilli. Non fosse che lo scorso anno aveva ottenuto il 59per cento e il 59,7 il giorno dell'elezione. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità