QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11°22° 
Domani 10°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 23 maggio 2019

Cronaca giovedì 06 marzo 2014 ore 18:56

Filippeschi: "Serve più di una manifestazione per ricordare Cusin"

Il sindaco di Pisa lancia l'idea di puntare sulla formazione di dirigenti e organizzatori di manifestazioni sportive giovanili



PISA — "Ricordiamolo con qualcosa di più duraturo di una pur importante commemorazione, magari promuovendo un’iniziativa che abbia a che fare con la formazione di dirigenti e organizzatori di manifestazioni sportive giovanili unendo, in questo modo, i due grandi assi principali dell’impegno di Graziano Cusin, quello di uomo di sport e dirigente che ha sempre visto nell’attività sportiva prima di tutto un elemento di salute sociale del territorio".
L’idea l'ha lanciata il sindaco di Pisa Marco Filippeschi a conclusione della cerimonia promossa da amministrazione comunale e Coni e dedicata al ricordo della figura dello storico ex presidente provinciale del Coni per diversi decenni punto di riferimento dello sport cittadino, prima come atleta e poi in qualità di allenatore e dirigente, esattamente a un anno di distanza dalla sua scomparsa.

Tantissimi i rappresentanti dello sport cittadino e regionale che non hanno voluto mancare all’appuntamento affollando la sala Regia di Palazzo Gambacorti. Aperto dall’introduzione dell’assessore comunale allo Sport ed ex campione olimpionico di scherma Salvatore Sanzo che ha ricordato: "Le tante volte in cui mi ha premiato come atleta e soprattutto il saluto sincero affettuoso con il quale mi ha accolto in occasione delle mie prime uscite nel mondo dello sport da amministratore". E proseguito con il ricordo di dirigenti sportivi e amici che hanno avuto modo di conoscerlo sul lavoro e nel mondo dello sport come il sei volte campione del mondo di canottaggio Leonardo Pettinari, il delegato provinciale del Coni Giuliano Pizzanelli, il presidente della Federazione italiana pallavolo Roberto Ceccarini, gli ex assessori comunale e provinciale allo sport, rispettivamente, Fabrizio Cerri e Rosa Dello Sbarba, il delegato regionale dell’Unione nazionale veterani dello sport Salvatore Cultera, il presidente del Centro sportivo italiano di Pisa Alfonso Nardella, Gino Santoro, direttore della Scuola di specializzazione in medicina dello sport e presidente del consiglio aggregato del corso di studi in scienze motorie dell’Università di Pisa e l’ex direttore della Cassa di Risparmio di Pisa Vincenzo Littara.

Proprio alla fine il momento più toccante della cerimonia quando il sindaco Filippeschi ha consegnato una targa commemorativa in argento con la scritta “Graziano Cusin, un grande impegno e una sincera passione” alla moglie Anna che ha seguito tutta la cerimonia assieme ai figli Fabrizio, Riccardo, Roberta e Susanna e ai nipoti.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca