Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:PISA11°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il centro di Catania scomparso sotto la forza dell'acqua

Politica mercoledì 13 maggio 2020 ore 12:37

Covid, tutela anche per educatori realtà private

Coronavirus, Galletti (M5S): “Saranno tutelati anche gli educatori che operano nelle realtà private. Felice per il voto unanime in Consiglio”



FIRENZE — “Superata l’emergenza sanitaria, le famiglie ritroveranno gli educatori dei loro figli ed i servizi per l’infanzia che hanno scelto. Questo, in sintesi, è l’impegno certificato dal voto in aula nell’ultima seduta del Consiglio regionale".

Questo il commento di Irene Galletti, Consigliera regionale del Movimento 5 Stelle e Candidata alla Presidenza della Toscana dopo quanto avvenuto in Aula, con l’esito favorevole della sua proposta a sostegno degli educatori e delle realtà che operano nel privato.

“Grazie all’approvazione unanime del mio Ordine del giorno, la Giunta regionale della Toscana si impegna ad attivare immediatamente tutte le misure necessarie per il sostegno dei lavoratori e delle varie realtà dell’insegnamento escluse dalla piena applicazione delle tutele economiche ed occupazionali già previste per i loro colleghi dipendenti dagli enti pubblici.”

“Nell'ambito scolastico e dell'insegnamento pubblico sono attive numerosissime realtà e soggetti privati (cooperative e associazioni) che integrano e completano l’offerta educativa dei nostri ragazzi.
Purtroppo le misure generali emanate fino ad oggi non erano sufficienti a tutelare questo variegato mondo - chiarisce Galletti - per questo era necessario intervenire.”

“Sono felice che le richieste avanzate dagli educatori, e trascritte nell’atto, siano state accettate integralmente dall’assemblea. Con questo risultato - conclude Galletti - assicuriamo le giuste tutele ai lavoratori di questo settore e garantiamo alle famiglie di ritrovare gli educatori dei loro figli e i servizi per l'infanzia che hanno scelto.”

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità