Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:23 METEO:PISA14°17°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Juventus-Inter, i telecronisti inglesi ridono per il rigore su Cuadrado

Sport sabato 24 aprile 2021 ore 18:00

Pari dei nerazzurri riacciuffati due volte

Marconi in campo (Foto: FB Pisa Sporting Club)

Pordenone e Pisa in campo per il recupero mentre tutto il resto del campionato di Serie B è rimasto fermo. E' finita 2-2



LIGNANO SABBIADORO — La partita Pordenone - Pisa Sporting Club, recupero del campionato di Serie B al Teghil di Lignano Sabbiadoro, è finita 2-2, con i nerazzurri due volte in vantaggio e due volte riacciuffati. E considerato che il Pordenone ha giocato anche in dieci per buona parte del secondo tempo, per il Pisa son due punti persi più che uno guadagnato.

Mister Luca D'Angelo ha mandato in campo Gori, Belli, Caracciolo, Meroni (86′ Benedetti), Lisi (77′ Beghetto), Marin (68′ Sibilli), Siega (86′ Marsura), Mazzitelli (68′ De Vitis), Gucher, Vido e Marconi. In grande spolvero "Batman" Marconi, che dopo 3' è andato in gol sfruttando il buon posizionamento su un tiro di Caracciolo.

A ristabilire la parità per i padroni di casa ci ha pensato Ciurria su rigore all11'. Il raddoppio del Pisa grazie a un altro rigore, trasformato da Marconi al 45'. Nel secondo tempo l'espulsione di Barison che dal 56' ha lasciato in dieci il Pordenone, comunque capace di beffare la difesa pisana al 65' con Zammarini, autore del gol del definitivo 2-2.

In classifica il Pisa sale a 44 punti e resta nella "terra di mezzo", quando mancano quattro partite alla fine del campionato.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Continuano a rimanere bassi i numeri del Covid in provincia di Pisa. Nella giornata di oggi non vengono registrate vittime
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca