QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 20°21° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 19 agosto 2019

Attualità sabato 24 dicembre 2016 ore 12:17

Carneglia e Giustarini al timone della sanità

Luca Carneglia

Insediato il nuovo direttore dell'ospedale labronico e il presidente della zona distretto. Un livornese e un volterrano nei posti chiave



LIVORNO — Si sono insediati ufficialmente in questi giorni Luca Carneglia, nuovo direttore del presidio ospedaliero di Livorno, e Carlo Giustarini, nuovo responsabile della Zona distretto livornese.

Luca Carneglia nato nel giugno del 1961 a Livorno, si è laureato in Medicina e chirurgia nel 1987 per poi specializzarsi in Igiene e medicina preventiva nel 1991, in entrambi i casi con il massimo dei voti. È iscritto all’albo dei medici chirurghi di Livorno dal 1988.

Ha cominciato la sua attività professionale come ufficiale medico all’ex ospedale militare di Livorno per poi trasferirsi in Piemonte, dove ha lavorato nella direzione medica della Usl locale. Tornato in Toscana ha ricoperto importanti ruoli direzionali per la ex Usl 5 di Pisa.

Dal 2002 ad oggi è stato componente della Commissione regionale per la verifica dei requisiti di accreditamento istituzionale per le strutture pubbliche e private entrando in contatto con tutte le principali realtà ospedaliere della Toscana.

Nel 2005 ha ricevuto anche l'attestato di Pubblica benemerenza da parte del capo dipartimento della protezione civile nazionale per aver prestato servizio nella missione internazionale di emergenza medica organizzata dall’Italia in aiuto delle popolazioni dello Sri Lanka colpite dallo tsunami. Per l’Azienda Usl nord ovest era attualmente coordinatore del setting di Igiene pubblica e nutrizione per la zona Valdera e Alta Val di Cecina.

Ha svolto attività didattica per molti anni nelle scuole di specializzazione della facoltà di Medicina e chirurgia all’università di Pisa in Igiene e medicina preventiva, in malattie infettive e al corso di perfezionamento universitario Controllo e prevenzione delle infezioni ospedaliere.

Ha al suo attivo numerose pubblicazioni scientifiche.

Carlo Giustarini, nato nel maggio del 1953 a Volterra ha già lavorato a Livorno in qualità di direttore sanitario della ex Usl 6 dal 2013 al 2015. Si è laureato in Medicina e chirurgia nel 1979 e poi specializzato in Cardiologia a Siena nel 1983 con il massimo dei voti. Ha cominciato la sua carriera professionale all'ospedale di Volterra partendo come assistente cardiologo arrivando, nel 1998, a ricoprire il ruolo di direttore della unità operativa di riabilitazione cardiologica. Ha attivato e diretto dal 1992 l'attività di riabilitazione cardiologica in regime di degenza, fra i centri maggiori per volumi di attività in ambito nazionale.

Responsabile di zona dell'Alta Val di Cecina nel 1996-97, ha lavorato alla costituzione e all'avvio, nel 1998, della Auxilium Vitae Volterra Spa, sperimentazione gestionale per le attività riabilitative degenziali dell'Azienda Udl 5 di Pisa di cui è stato il primo direttore sanitario. Dal 1998 al 2000 è stato direttore del dipartimento tecnico-scientifico della riabilitazione dell'Azienda Usl 5 di Pisa. Confermato dall'Azienda Usl 5 come direttore dell'unità operativa Complessa di Cardiologia nel 2003, dal 2006 gli è stata affidata anche la direzione della Uoc Cardiologia-UTIC dell'ospedale di Volterra. Per la Usl Toscana nord ovest è stato anche referente per la linea produttiva della cardiologia.

Eletto nel 2004 membro del Consiglio direttivo regionale della Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri, dal 2004 al 2006 è stato coordinatore dell'area prevenzione; confermato come consigliere nel 2006, dal 2006 al 2008 è stato il coordinatore dell'area Management e Qualità. Dal 2004 al 2008 è stato delegato regionale della società scientifica Gruppo italiano di cardiologia riabilitativa e preventiva. Dal maggio 2005 è membro del collegio di direzione del dipartimento interaziendale di coordinamento tecnico di cardiologia e cardiochirurgia dell'Area Vasta Nord-Ovest della Toscana, e dal novembre 2008 ne è il coordinatore. Collabora con l'Organizzazione mondiale per la sanità (Oms) - Ufficio regionale per l'Europa per lo sviluppo di programmi di Therapeutic patient's education nell'ambito della prevenzione secondaria delle malattie cardiovascolari. È stato professore a contratto della scuola di specializzazione in Cardiologia nella facoltà di Medicina dell'università di Pisa per l'insegnamento di Cardiologia riabilitativa.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cronaca

Cronaca