Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:53 METEO:PISA16°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità martedì 28 febbraio 2023 ore 19:30

L'Università di Pisa inaugura il nuovo anno

Un momento dell'inaugurazione con il ministro Schillaci, il sindaco Conti e il rettore Zucchi

Si è tenuta la cerimonia ufficiale per l'avvio dell'anno accademico con il ministro Schillaci e la professoressa e giudice costituzionale Navarretta



PISA — La prima cerimonia per il nuovo rettore Riccardo Zucchi è quella dell'inaugurazione dell'anno accademico 2022/2023 dell'Università di Pisa, tenutasi alla Sapienza con la partecipazione del ministro per la Sanità, Orazio Schillaci.

"Il primo obiettivo è rafforzare la coesione di tutte le componenti del nostro mondo: docenti, personale tecnico amministrativo e popolazione studentesca, che devono essere ascoltati e coinvolti attivamente nella gestione dell’Ateneo - ha detto Zucchi - sto cercando di farlo; abbiamo aperto tavoli e costituito gruppi di lavoro per la revisione dello statuto e per affrontare una serie di questioni specifiche".

Dopo il rettore, sono intervenuti anche Michele Da Caprile, rappresentante del personale tecnico-amministrativo nel Consiglio di amministrazione, e Andru Gabriel Budacu Ferrari, presidente del Consiglio degli studenti. "Noi oggi rivendichiamo il nostro diritto all’imperfezione, alla fragilità, il diritto ad essere persone e non semplici numeri dietro agli indici di performatività imposta da questo sistema - ha detto - non siamo dei semilavorati da raffinare, siamo studenti, siamo menti, siamo persone che rivendicano il loro posto nella società, con i propri limiti".

Prima dei saluti istituzionali del presidente della Regione, Eugenio Giani, e del sindaco Michele Conti, la cerimonia è stata aperta dal ministro Orazio Schillaci. "Credo che i nostri Atenei possano contare su un punto di forza che dobbiamo continuare a preservare, ovvero di essere rimasti luoghi di condivisione dei valori, di sviluppo del pensiero critico e del senso di appartenenza alla comunità - ha spiegato - il valore dell’università non risiede, infatti, solo nella sua funzione di trasmissione di conoscenze, ma nella capacità di formare adeguatamente la generazione futura affinché sappia governare le sfide che verranno".

In chiusura, prima dell’omaggio musicale a cura del Coro dell’Università, è intervenuta anche la professoressa Emanuela Navarretta, giudice della Corte Costituzionale e docente di Diritto privato al Dipartimento di Giurisprudenza, con una prolusione sul tema del diritto alla salute.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Geometra, imprenditore e tra i fondatori di Confapi, aveva 88 anni. Il cordoglio dell'associazione: "Un esempio da seguire"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Spettacoli

Cultura