Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PISA13°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Attualità mercoledì 12 maggio 2021 ore 17:40

Medicina di precisione, Pisa fa scuola

L'Aoup si è aggiudicata 50mila euro dal bando Roche per il suo progetto sulla valutazione dell’impatto della biopsia liquida



PISA — L'Azienda ospedaliero-universitaria pisana è tra i vincitori del bando Roche per la medicina di precisione e riceverà un contributo pari a 50mila euro. Sono 6 i progetti di ricerca premiati in tutta Italia, per un finanziamento complessivo di 300mila euro. Quello elaborato dall'Aoup mira a valutare l’impatto della biopsia liquida nella gestione dei pazienti con carcinoma del colon-retto.  "Questa tecnica  - spiega una nota di Roche - consente di raccogliere molte informazioni per caratterizzare il tumore, al fine di orientare la terapia in modo mirato sul paziente.

“La biopsia liquida presenta diversi vantaggi rispetto alla biopsia tradizionale, in quanto, partendo da un semplice prelievo di sangue, costituisce un intervento minimamente invasivo per il paziente, ripetibile con frequenza nel tempo e permette di ottenere una ‘fotografia’ ampia e dinamica dell’effetto dei trattamenti sul tumore– ha dichiarato Chiara Cremolini, dirigente medico dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana e ricercatrice dell’università di Pisa – L’obiettivo del nostro progetto è raccogliere evidenze scientifiche dell’impatto di questa nuova metodologia che superino i dati preliminari attualmente disponibili e permettano di trasferire la biopsia liquida dal mondo della ricerca alla pratica clinica, perché sia disponibile per ciascun paziente”.

Le informazioni derivanti dall’analisi delle biopsie liquide saranno condivise e discusse con un Molecular tumor board (Mtb) a livello nazionale, un gruppo multidisciplinare di esperti che supporterà l’oncologo nella definizione delle indicazioni terapeutiche più appropriate.

“Ogni anno in Toscana si registrano circa 3.200 nuovi casi di tumore del colon-retto, il 12,5% del totale dei casi di tumore. La medicina di precisione, grazie alla ricerca e allo studio delle alterazioni molecolari delle cellule tumorali, ha permesso di sviluppare nuovi farmaci mirati su bersagli molecolari con maggiore efficacia dei trattamenti e minore tossicità per il paziente – spiega Carmelo Bengala, direttore dell'uoc oncologia medica dell'ospedale Misericordia, di Grosseto e coordinatore Aiom per la Regione Toscana – Il progetto guidato dalla dottoressa Cremolini ha l'obiettivo di dimostrare l’utilità di tecniche innovative, come la biopsia liquida, quale strumento di ausilio nella pratica clinica quotidiana per la cura dei pazienti. Sono certo che la rete dei centri oncologici della Toscana darà un grande apporto al progetto”.

"Il contributo di Roche  - si legge nella nota- vuole quindi agevolare l’attivazione di queste risorse fondamentali nei diversi Centri clinici distribuiti sul territorio italiano, al fine di implementare percorsi diagnostico-terapeutici-assistenziali (Pdta) ottimizzati e sempre più personalizzati , garantendo un accesso il più ampio ed equo possibile all’innovazione terapeutica e diagnostica, con un’attenzione alla sostenibilità. La valutazione dei progetti candidati al bando è stata affidata alla Fondazione Gimbe (Gruppo Italiano Medicina Basata sulle Evidenze), a garanzia dell’imparzialità e trasparenza del processo di selezione dei vincitori. Tra i criteri di valutazione rientrano sia la qualità del progetto, in termini di potenziali benefici apportati ai pazienti e alla sostenibilità del Servizio sanitario nazionale, sia la qualità delle attività scientifiche del Centro candidato".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Previsto un momento pubblico di raccoglimento e ricordo, per salutare la dottoressa e assessora comunale scomparsa a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca