Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:30 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 03 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Tu si 'na cosa grande», l'emozione di Paola Turci che canta per Francesca Pascale

Attualità giovedì 14 settembre 2017 ore 13:00

"Al Don Bosco evidenti problemi strutturali"

A dirlo sono quattro consiglieri regionali Pd che hanno fatto visita alla sezione femminile della casa circondariale di Pisa



PISA — Dopo il carcere di Sollicciano una delegazione del progetto del Pd in Regione "Il Posto delle Donne" ha fatto visita nei giorni scorsi anche alla casa circondariale "Don Bosco" di Pisa. 

Ad incontrare il direttore Fabio Prestopino sono state la vice presidente del gruppo Pd Monia Monni, le consigliere Alessandra Nardini e Valentina Vadi ed al consigliere Francesco Gazzetti. "Ringraziamo il Direttore ed il personale della polizia penitenziaria per la loro cortesia e disponibilità - hanno dichiarato a fine visita i componenti della delegazione - per noi è stata un'occasione importante per approfondire alcune tematiche e per toccare con mano necessità molto concrete".


La delegazione del "Posto delle donne", così come era accaduto anche a Sollicciano, dopo l'incontro con il Direttore, ha visitato la sezione femminile, raccogliendo elementi e spunti che saranno al centro di una serie di proposte che verranno elaborate e presentate nelle prossime settimane.

"Nonostante gli sforzi e l'impegno della direzione del carcere - sottolinea la delegazione - al "Don Bosco" emergono evidenti alcuni problemi strutturali che condizionano la vita quotidiana di chi vi si ritrova in stato di detenzione. Pensiamo, ad esempio, ai bagni delle celle della sezione femminile i cui servizi igienici sono praticamente a vista". A questo si aggiungono problematiche, come le ristrettezze di personale, che complicano lo svolgimento delle attività di sorveglianza. 

Per quanto riguarda le attività presenti all'interno della casa circondariale emerge, ad esempio, la necessità di implementare progetti di mediazione culturale che si potrebbero aggiungere ad una già rilevante ed importante serie di iniziative che dimostrano, da tempo, l'attenzione del territorio al "pianeta" carcere.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino aggiornato alle ultime 24 ore segnala 4 nuovi decessi riconducibili al virus in Toscana: 2 sono stati registrati in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Leonella Simoni Ved. Polidori

Sabato 02 Luglio 2022
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca