Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità sabato 24 febbraio 2018 ore 21:20

Allerta neve, mobilitata la protezione civile

Ricevuta l'allerta meteo di codice giallo, il Comune ha attivato il piano per ridurre al minimo i disagi e intervenire in caso di emergenza



PISA — Ricevuto il bollettino meteo che prevede vento forte di Grecale e neve anche a bassa quota nel weekend, il Comune di Pisa ha attivato il piano di Protezione Civile.

La città si è attrezzata con 70 tonnellate di sale e 7 mezzi con 6 lame sgombraneve e 5 spargisale. "I mezzi sono pronti ad entrare in azione in caso di nevicata o gelata - ha spiegato Paolo Ghezzi, vicesindaco con delega alla Protezione civile -, per garantire la viabilità nelle strade principali e l’accesso nelle più importanti strutture pubbliche come aeroporto, stazione, ospedale. Domani, a seconda dell’evolversi della situazione, valuteremo se prendere eventuali provvedimenti per le scuole".

Data l'emergenza, la cittadinanza è inoltre invitata ad iscriversi al sistema Alert Pisa per rimanere aggiornati in caso di emergenza (www.comune.pisa.it/alertpisa).

Per la mobilitazione di questi giorni, fondamentale resta il contributo delle associazioni di volontariato, che mettono a disposizione i loro uomini e i loro mezzi su cui sono montati lame e spargisale del Comune. Si tratta di 2 mezzi ACM della Croce Rossa Italiana Comitato di Pisa, 1 mezzo Bremach e 1 mezzo Unimog della Pubblica Assistenza di Pisa, 1 mezzo Unimog di Anpas Toscana. A questi si aggiungono un mezzo di Avr e un mezzo di proprietà del Comune. I soggetti attuatori del Piano Neve sono: Protezione Civile Comune di Pisa, Croce Rossa Italiana Comitato di Pisa, Pubblica Assistenza di Pisa, Anpas Toscana, AVR-Pisamo.

In aiuto dei senzatetto, Misericordia, Croce Rossa, Pubblica Assistenza e volontari Cisom hanno intensificato le attività del progetto Homless. Già durante l'inverno, tutte le sere l’unità di strada batte il territorio cittadino e invita chi vive in strada a raggiungere l’ex Annona della Polizia Municipale. Da qui parte la “navetta del cuore”: volontari di Cisom, Croce Rossa e Pubblica Assistenza trasportano chi ne ha bisogno alla struttura del Cep. Risultando al completo l’asilo notturno di Porta a Mare, la cui capienza è stata portata da 28 a 34 posti, l'obiettivo è rendere disponibile quanto prima l'ex Annona. Intanto, dall’inizio dell’emergenza, sono stati consegnati 42 sacchi a pelo termici e 60 coperte, mentre ogni sera vengono distribuiti circa trenta pasti caldi in strada e altrettanti nella struttura di via Conte Fazio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità