Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:45 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 01 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Attualità lunedì 14 novembre 2022 ore 09:14

Bonus anziani, ecco il bando

Il Comune stanzia 500mila euro per l'erogazione del contributo. Le domande potranno essere inoltrate entro il 12 Gennaio



PISA — Torna il bonus anziani. Il Comune stanzia 500mila euro per l'erogazione del contributo a sostegno delle persone dai 65 anni in su non autosufficienti. Il bando è stato pubblicato nei giorni scorsi e le domande potranno essere inoltrate entro il 12 Gennaio, mediante il form online del Comune di Pisa.

I contributi verranno assegnati fino ad esaurimento delle risorse: il valore del contributo sarà determinato a posteriori, sulla base del numero delle istanze presentate. Il contributo per anziano non potrà comunque superare i 2.400 euro annui.

“Come Amministrazione comunale - spiega l’assessore alle politiche sociali Veronica Poli - anche per il 2022 abbiamo stanziato 500mila euro da destinare a beneficio delle famiglie pisane, per non lasciarle sole di fronte ad una situazione difficile e onerosa come la gestione di una persona anziana non autosufficiente. Come dimostra la cifra che ogni anno il Comune mette a disposizione dei cittadini, crediamo fortemente in questo contributo pensato per dare un sostegno alle persone più fragili, migliorare la qualità della vita e dell’assistenza all’anziano, garantire la possibilità di permanere nel proprio domicilio mantenendo una buona condizione di vita ed evitare il ricorso alle strutture sanitarie assistite. Nel 2021 sono stati 209 i beneficiari dell’agevolazione a cui è stato riconosciuto un contributo complessivo di 2400 euro. Un aiuto concreto e consistente che si inserisce all’interno sistema dei Bonus sociali messo in piedi dalla nostra amministrazione per farsi carico dei cittadini più fragili.”

Possono presentare domanda le persone di età uguale o superiore 65 anni, con reddito Isee dell’anno corrente uguale o inferiore a 30mila euro annui, residenti nel Comune, presso la propria abitazione, alla data di presentazione della domanda, con disabilità in condizione di gravità (ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Legge 104/92 e/o con invalidità riconosciuta al 100%). "Il contributo - sottolinea il Comune- è pensato per sostenere le persone anziane in vita e presso la propria abitazione nel territorio del Comune di Pisa. È dunque requisito soggettivo tassativo e imprescindibile che l’anziano non autosufficiente sia in vita sia nel momento della presentazione dell’istanza che della liquidazione del contributo su Cns (Carta Nazionale Sanitaria), residente nel Comune di Pisa, non ricoverato in modo definitivo presso una struttura residenziale sanitaria assistita Si può presentare una sola domanda per nucleo familiare".

Ai beneficiari verrà caricato l’importo, in una unica soluzione, sullaCarta Nazionale Sanitaria indicata in fase di redazione dell’istanza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Apre la clinica odontoiatrica del futuro grazie a dei medici pisani: tecnologia di realtà virtuale e aumentata e struttura calata nel paesaggio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Cronaca