Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il discorso di Merkel alla cerimonia di fine mandato: «Guardate sempre il mondo con gli occhi degli altri»

Cultura giovedì 30 settembre 2021 ore 07:30

Quattro giorni di libri, libri, libri, libri

Il Pisa Book Festival 2021 agli Arsenali Medicei, tanti gli appuntamenti con gli autori e le case editrici a Palazzo Blu e al Museo delle Antiche Navi



PISA — Si apre alle 15 di oggi, giovedì 30 Settembre, l’edizione numero diciannove del Pisa Book Festival, il salone nazionale dell’editoria indipendente, che quest’anno porta in scena moltissime novità, a cominciare dalle tre sedi che ospiteranno la fiera con gli editori e gli incontri con gli autori. Il taglio del nastro della manifestazione, finalmente in presenza dopo l’edizione ‘virtuale’ del 2020, è  agli Arsenali Repubblicani che fino a domenica 3 Ottobre accoglierà 70 case editrici con i loro libri in catalogo e le ultime novità. L’ingresso alla fiera e agli incontri è gratuito e sarà richiesta l’esibizione del certificato verde Covid-19. 

Due le sedi nelle quali si terranno presentazioni e incontri, oltre 50, con gli autori e gli ospiti (oltre 100): il Museo di Palazzo Blu, sul Lungarno Gambacorti, e il Museo delle Antiche Navi di Pisa, sul Lungarno Simonelli, dentro gli Arsenali Medicei a pochi passi dagli Arsenali Repubblicani. Per l’occasione, il Museo delle Navi Antiche offrirà al pubblico del Pisa Book la possibilità di visite al prezzo ridotto di 5 euro, presentando in biglietteria il codice/accredito che attesta la prenotazione a uno degli eventi nel calendario della manifestazione.

Ad aprire gli eventi dell’edizione numero 19 del Pisa Book Festival sarà lo speciale omaggio alla regina delle navi, l’Amerigo Vespucci, per i suoi 90 anni. Oggi (giovedì 30 Settembre) alle 16, nel Museo delle Navi Antiche, il Capitano di Vascello Gianfranco Bacchi, Comandante della Nave scuola della Marina Militare Italiana, presenta Il punto più alto. Sulla rotta di un sogno al comando dell’Amerigo Vespucci (Edizioni Cinque Terre). Alle 18, grazie alla collaborazione con l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia, arriva per la prima volta a Pisa Ilja Leonard Pfeijffer, il poeta e scrittore olandese fra le voci più originali della letteratura contemporanea, per riflettere con il pubblico su “Cosa vuol dire sentirsi europei”.

Sono attesi, tra gli altri, Caterina Soffici, Teresa Ciabatti, Costantino D’Orazio, Alberto Casadei, Milena Agus, Yara Monteiro, Luciano Marrocu, Adriano Prosperi, Lina Bolzoni, Ilide Carmignani, Bruno Mazzoni, Federico Palmaroli (Le più belle frasi di Osho), Luciano Marrocu, Marco Vichi, Nadeesha Uyangoda, Antonino De Francesco, Dario Levantino, Marina Lalovic.

Venerdì 1 Ottobre, alle 18, torna a Pisa Teresa Ciabatti con l’ultimo suo libro di successo “Sembrava Bellezza”; ma il parterre di donne scrittrici non si esaurisce: Yara Monteiro, l’autrice portoghese di origine africana, porta (sabato 2 alle 17) il suo luminoso romanzo “Questa tipa spacca”; Federica Aceto, la traduttrice italiana di Ali Smith, (sabato 2) presenta “Estate” (SUR) il quarto volume della tetralogia sulle stagioni. Domenica 3 ottobre altri imperdibili appuntamenti al femminile: (alle 12) con “L’unica persona nera nella stanza” (66thand2nd), Nadeesha Uyangoda ci farà riflettere sulla dinamica razziale nel nostro paese; (alle 15) Caterina Soffici racconterà il dramma di una donna costretta a rompere con il passato per salvare sua figlia; la giornalista serba Marina Lalovic presenterà il suo primo libro “La cicala di Belgrado” (BEE); alle 18 l’evento speciale “Le donne e i paesaggi dell’astronomia”, curato da EGO – l’Osservatorio Gravitazionale Europeo con le astrofisiche Patrizia Caraveo, Athnea Coustenis e Ornella Piccinni. Al Pisa Book si ride poi con le vignette più famose e amate dal pubblico dei social: domenica 3 al Museo delle Navi arriva Federico Palmaroli con “Vedi de fa poco ‘o spiritoso”.Anche quest’anno il Pisa Book Festival celebra gli anniversari artistici-letterari: venerdì 1° ottobre alle 11.30 a Palazzo Blu “L’importanza di essere Tuono Pettinato. Omaggio ad Andrea Paggiaro”, Adriano Ercolani e Matteo Pellitti ricorderanno il grande fumettista pisano scomparso da pochi mesi. Sul fronte degli anniversari, a un anno dalla sua morte, il Pisa Book ricorda Luis Sepulveda assieme alla sua traduttrice Ilide Carmignani, mentre a 150 anni dalla nascita di Grazia Deledda, Milena Agus in conversazione con Luciano Marrocu, storico e autore di una sua biografia, celebrano insieme la grande figura della scrittrice sarda. Sabato 2 alle 18 a Palazzo Blu omaggio a Napoleone con “Il naufrago e il dominatore. Il genio politico di Napoleone Bonaparte” assieme agli storici Antonino De Francesco e Gianluca Fruci.

Giornata dantesca domenica 3 Ottobre a Palazzo Blu dove alle 11 Alberto Casadei, tra i più grandi dantisti italiani, e Paolo Gervasi, ricercatore e editor, andranno alla ricerca della “Voce di Dante. Performance dantesche tra teatro, tv e nuovi media”, mentre alle 18 Lina Bolzoni, professoressa emerita di Letteratura italiana della Scuola Normale, Massimo Bray, direttore generale dell’Enciclopedia Italiana Treccani, e lo storico dell’arte Giorgio Bacci presenteranno il volume “La commedia di Dante nello specchio delle immagini”.

L’arte ancora al centro della manifestazione con due grandi ospiti: lo storico dell’arte e museologo Maurizio Vanni, che sabato 2 alle 12 terrà la masterclass su “La nuova governance museale: dalla progettualità etico-sostenibile alla Museum social responsibility”, e Costantino D’Orazio, con le sue “Vite d’artiste eccellenti. Un nuovo modo di raccontare la storia dell’arte”, atteso a Palazzo Blu alle 15.

Anche quest’anno il Pisa Book ospiterà autori e incontri su temi legati a scienza e ambiente: tra gli eventi di rilievo si segnalano sabato 2 alle 11 le “10 idee per salvare il pianeta” (Città Nuova) con il giornalista ambientalista Matteo Nardi, mentre alle 16.30 l’economista Stefano Bartolini presenta il volume ”Ecologia della felicità”.c

Sul sito Pisabookfestival.it sono aperte le prenotazioni per assicurarsi un posto agli eventi. Gli orari di apertura della fiera: giovedì 30 dalle 15 alle 20, da venerdì 1 a domenica 3 dalle 10 alle 20.

Partner e sponsor del Pisa Book Festival sono la Fondazione Pisa, il Comune di Pisa, la Camera di Commercio di Pisa, Acque Spa. Media partner della manifestazione è la Rai con Rai Cultura e Radio3.

Tra le altre novità di questa edizione del Pisa Book, nella quale saranno cinque i momenti dedicati alle celebrazioni dell’anno di Dante, c’è anche la Caccia al tesoro Dantesca, a cura di VivaVoce. Venerdì 1 Ottobre, dalle 16 alle 19, i visitatori che vorranno giocare saranno accompagnati da una web-app scaricabile gratuitamente all'ingresso degli Arsenali Repubblicani per andare alla ricerca di indizi danteschi tra le pagine dei libri presenti negli stand. Per ogni cantica una prova da superare, una parola da scoprire, una casa editrice da visitare. In premio, alle 19, un reading (15 minuti) della Divina Commedia (info: www.wvoce.it; info@wvoce.it; +39 338 1169298).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica