Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:22 METEO:PISA15°25°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità mercoledì 07 aprile 2021 ore 17:00

Cda Toscana Aeroporti, Cai vuole più consiglieri

Marco Carrai

Il socio di maggioranza Corporacion America Italia ha presentato una richiesta di modifica "ad hoc" allo statuto in vista dell'assemblea dei soci



PISA — I soci di Toscana Aeroporti Spa sono chiamati a rinnovare il Consiglio di amministrazione nell'assemblea convocata per il 18-19 Maggio 2021. Ma, come avevamo preannunciato, il socio di maggioranza Corporacion America Italia Spa (Cai, 62,28%) ha chiesto e ottenuto che sia discussa e votata anche una modifica allo statuto. E, guarda caso, la modifica riguarda proprio le regole con cui si andrà a comporre il Cda: se approvata, la modifica consentirà a Cai - a partire dal 2024 - di avere un numero maggiore di membri eletti nel Cda rispetto ai 9 assegnati dall'attuale statuto alla lista di maggioranza, su 15 totali.

"Le modifiche proposte sono volte a consentire una rappresentanza dei soci all’interno del Consiglio di Amministrazione della Società più proporzionale rispetto alle partecipazioni detenute", questa le motivazioni addotte dall'attuale presidente del Cda, Marco Carrai, nella nota illustrativa sottoposta all'assemblea dei soci.

Qualora passasse questa modifica dello statuto, Cai otterrebbe pressoché in automatico 11 consiglieri anziché 9, potendo arrivare anche a 13 nel caso in cui la sua lista ottenga voti che siano espressione di oltre il 70 per cento di quote societarie (ipotesi non affatto da escludere). Risultato: ai soci di minoranza rimarrebbero dai quattro ai due consiglieri da eleggere; e in minoranza, lo ricordiamo, ci sono i soci pubblici Regione Toscana (5,03%), Camera di Commercio di Pisa (4,17%), Provincia di Pisa (4,91%), Comune di Pisa (4,48%), Provincia di Livorno (1,25%), Camera di Commercio di Firenze (4,05%) e Comune di Firenze (1,39%), più il socio privato So.g.im. Spa (5,79%).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo aggiornamento sul fronte dell'epidemia. I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore dal bollettino regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità