Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:22 METEO:PISA15°25°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità mercoledì 07 aprile 2021 ore 09:38

Pronti per volare a Londra respinti al check-in

Velivoli Ryanair in aeroporto

Regole ferree anti-Covid imposte dalla Gran Bretagna su chi vuole attraversare la Manica: servono varie certificazioni e tamponi prenotati



PISA — Una ventina di passeggeri con in mano un biglietto per Londra sono stati respinti al check-in e lasciati a terra. E' successo domenica all'aeroporto Galilei, in vista della partenza del volo Ryanair Pisa-Stansted, una volta verificate le complicate documentazioni anti-Covid richieste dalla Gran Bretagna a chi desidera passare oltremanica.

Per potersi imbarcare non è sufficiente mostrare l'esito negativo di un tampone effettuato poche ore prima. Questo esito deve essere accompagnato da un certificato di attendibilità in lingua inglese, francese o spagnola, che non tutti i laboratori sono in grado di produrre. Inoltre, la Gran Bretagna impone a chi arriva di effettuare dieci giorni di quarantena, con l'obbligo di sottoporsi a due test Covid-19 il secondo e l'ottavo giorno, che devono essere pagati in anticipo e le ricevute vanno mostrate all'aeroporto di partenza.

Così, domenica, riporta Il Tirreno, l'aereo Ryanair per Londra è partito in ritardo e semivuoto: su 120 passeggeri previsti circa 20 sono stati respinti al check-in e altri 15 non si sono neppure presentati.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo aggiornamento sul fronte dell'epidemia. I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore dal bollettino regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità