Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:01 METEO:PISA14°23°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità martedì 06 febbraio 2024 ore 19:00

Pisa celebra Galileo Galilei

Dal 15 al 20 Febbraio le giornate dedicate al grande scienziato. In programma un calendario di iniziative che comprende mostre, laboratori, incontri



PISA — Esperimenti, laboratori, incontri, concerti, mostre. Tutto all'insegna di Galileo Galilei. Dal 15 al 20 Febbraio tornano a Pisa le Giornate Galileiane dedicate al grande scienziato. Giunte alla sesta edizione, prevedono un ampio programma di iniziative. Quest’anno ricorrono i 460 anni dalla nascita di Galileo, che nacque proprio nella città della Torre il 15 Febbraio 1564.

"Il programma  - commenta l'assessore Paolo Pesciatini - è ricchissimo e comprende osservazioni astronomiche dalla torre del Cantone e dalle Mura, esperimenti galileiani, laboratori, itinerari ludici e Lego in Logge dei Banchi, incontri alla Gipsoteca, mostre all'Archivio di Stato, concerti dedicati alla musica del tempo e alle opere del padre Vincenzo e performance teatrali di quadri viventi che coinvolgono i musei cittadini. Questi ultimi realizzati da Tableaux Vivants e dedicati alla figura di Artemisia Gentileschi, figlia del pisano Orazio: prima donna ammessa nel 1616 all'Accademia delle Arti e del disegno di cui era membro anche Galileo dal 1613 con il quale instaurò una corrispondenza epistolare. Con queste giornate vogliamo celebrare Galileo anche per la sua visione unitaria della cultura scientifico-umanistica, messaggio quanto mai attuale, di cui la nostra città, Pisa, che gli ha dato i natali, è ancora oggi massima espressione in virtù della sua Università e di tutti i centri del sapere e di ricerca”.

“Un programma particolarmente ricco quest’anno – spiega il direttore del Museo degli strumenti di Fisica e docente di Fisica dell’Università di Pisa Sergio Giudici - in cui abbiamo voluto coinvolgere anche la Soprintendenza di Pisa e il Museo Nazionale di Palazzo Reale perché alcune fonti biografiche di Galileo ci dicono che nel 1610 Galileo incontra il Granduca di Toscana, con molta probabilità proprio a Palazzo Reale, e in particolare nella Torre del Cantone, per mostragli il telescopio e fargli vedere i satelliti di Giove. Abbiamo voluto quindi aprire la torre al pubblico per replicare l’incontro tra Galileo e il Granduca, rendendo possibile ai partecipanti l’osservazione con gli strumenti del Museo degli strumenti di Fisica e della Ludoteca Scientifica. Ci saranno poi le attività sulle Mura di Pisa con iniziative per le scuole, esperimenti galileiani e passeggiate teatrali, oltre a due iniziative musicali perché alla famiglia Galilei si deve anche la nascita dell’acustica musicale”.

Molti gli enti e le realtà del territorio coinvolte nell'iniziativa il cui calendario è curato da dal Comune insieme alla Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio, la Direzione regionale musei della Toscana, il Museo Nazionale di Palazzo Reale, la Scuola Normale Superiore, l'Archivio di Stato di Pisa, l'Università di Pisa con il suo dipartimento di Fisica, il Museo degli Strumenti di Fisica-Ludoteca Scientifica (Sistema Museale di Ateneo), il Museo della Grafica, l'Osservatorio Gravitazionale Europeo Ego, in collaborazione con associazione Astrofili Pisani Galileo Galilei, Collego, Mura di Pisa, Teatri della Resistenza, Gipsoteca di Arte Antica ed Edizioni Ets.

Tra le iniziative in programma la mostra documentaria Gli anni pisani di Galileo, visitabile all'Archivio di Stato dal 15 al 18 Febbraio, che ripercorre, tramite gli originali conservati nell’Istituto, alcune tappe della formazione e della carriera accademica dello scienziato, a partire dal suo primo percorso formativo nella scuola pubblica di primo grado, passando per la sua immatricolazione all’Ateneo pisano, fino alla sua permanenza a Pisa in qualità di docente, alla scoperta del suo rapporto con la città e delle influenze che questa ebbe nella sua esperienza scientifica. 

Spazio anche a laboratori, mostre e itinerari per adulti e bambini a cura di Collego e Associazione Astrofili Pisani, che saranno ospitati venerdì 16 e sabato 17 Febbraio alle Logge dei Banchi.

Il programma delle Giornate Galileiane

Giovedì 15 Febbraio alle 15 al Museo degli Strumenti di Fisica inaugurazione delle Giornate Galileiane e nuova esposizione degli strumenti provenienti dalla Specola Pisana e dallo Studio di Fisica

Dalle 17 al Museo Nazionale di Palazzo Reale "Una storia cosmica, Galileo e il Granducato di Toscana"

Da Giovedì 15 a domenica 18 Febbraio all'Archivio di Stato, dalle 9 alle 18, "Gli anni pisani di Galileo. Mostra documentaria".

Venerdì 16 Febbraio dalle 10 alle 17 sulle mura di Pisa Tra terra e cielo: dagli esperimenti galileiani ai monumenti di Pisa e le stelle (dalle 10 alle 14 ingresso riservato alle scuole) a cura della Ludoteca Scientifica

Venerdì 16 e sabato 17 Febbraio dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 alle Logge dei Banchi "Galilei experience": Lego, laboratori, mostre e itinerari inusuali con il grande scienziato a cura di Collego, Associazione Astrofili Pisani “Galileo Galilei”.

Alle 16,30 alla Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri, piazza dei Cavalieri e alle 18,30 nella cripta della Chiesa di San Pietro in Vinculis (San Pierino) via Cavour Performance di Tableaux vivants. I mille volti di Artemisia, rappresentazione teatrale delle opere di Artemisia Gentileschi.

Sabato 17 Febbraio dalle 16 alle 19,30 sulle Mura di Pisa Performance teatrale e osservazioni astronomiche delle macchie solari

Alle 18 alla Gipsoteca di Arte Antica e Antiquarium "Mappe della Terra, mappe del cosmo: da Galileo alle onde gravitazionali"

Domenica 18 febbraio alle 19 al Museo della Grafica-Palazzo Lanfranchi concerto dell’ensemble PassiSparsi “Vincenzo Galilei, il dissonante”

Martedì 20 Febbraio alle 18 al Palazzo della Carovana "Il recitar cantando: la nascita dell’Opera e dell’Acustica musicale"

Alle 21 a Teatro Verdi "Le nuove musiche. La rivoluzione della monodia accompagnata nel Seicento italiano"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Pisamo ha provveduto alle operazioni di smantellamento e ripristino dello slargo di piazza Solferino: il manufatto era abbandonato da anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità