Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ferrero perde le staffe in tv: il vaffa rivolto a Panatta

Attualità domenica 10 ottobre 2021 ore 17:45

Cgil aperta in difesa della democrazia

Il presidio di questa mattina alla sede Cgil in viale Bonaini

"Mai più fascismi" e "Siamo tutti Cgil" gli slogan che hanno fatto da cornice al presidio di stamani, dopo l'assalto alla sede romana del sindacato



PISA — Camera del lavoro aperta a Pisa, come in tutta la Toscana e nel resto d'Italia, con un presidio partecipato e tanta solidarietà da parte di cittadini, istituzioni, associazioni, società civile. Così, questa mattina, la Cgil ha risposto all’assalto di ieri alla sua sede nazionale a Roma in occasione di una manifestazione "no green pass" animata dall'estrema destra. Un attacco che il sindacato non ha esitato a definire "attacco squadrista".

Numerosi, fra semplici cittadini e rappresentanti di enti, istituzioni e associazioni, coloro che stamani hanno fatto visita alla sede della Cgil in viale Bonaini.

Tra le visite di solidarietà quella di Giuseppe Sardu, presidente di Acque Spa.  "Sono passati cento anni da quando assaltavano le case del popolo o le sedi sindacali - ha commentato -. Adesso ci riprovano, ancora una volta. L’obiettivo sono i lavoratori e il presidio democratico rappresentato dai sindacati. Attaccano con violenza le forze dell’ordine e vogliono impadronirsi delle città. Gridano “Libertà! Libertà!” ma scimmiottano il peggior squadrismo fascista. Sono sicuro che lo Stato e l’opinione pubblica sapranno reagire con la necessaria durezza, senza sconti e senza indulgenza per chi organizza, pratica e copre la violenza".

Così il direttore generale di Cna Pisa, Francesco Oppedisano: “Gli assalti, le violenze, gli scontri e le intimidazioni avvenuti ieri a Roma contro il più antico e grande sindacato dei lavoratori non hanno niente a che vedere con il diritto di manifestare le proprie idee e sono una bruttissima pagina per il nostro paese da condannare e respingere con assoluta fermezza. La Cna di Pisa esprime tutta la sua solidarietà alla Cgil e ai suoi lavoratori e ribadisce ancora una volta la propria posizione a favore del green pass e dei vaccini anti covid-19, strumenti indispensabili di libertà dei singoli e di ripresa per le attività produttive che ancora oggi stanno tentando eroicamente di risanare l’economia del nostro paese”.

Dal sindaco Michele Conti una telefonata al segretario provinciale Cgil, Mauro Fuso. "Ho telefonato al segretario generale della Cgil Pisa Mauro Fuso - ha fatto sapere il primo cittadino - per esprimere la mia piena solidarietà al sindacato e la netta condanna degli episodi di violenza avvenuti ieri alla sede di Roma. Mi unisco alle parole del presidente del Consiglio Mario Draghi che ha definito il sindacato “un presidio fondamentale di democrazia e dei diritti dei lavoratori”. La violenza va respinta con forza da tutte le istituzioni unite".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi contagiati risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera, comprensorio del Cuoio e alta Valdicecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Imprese & Professioni

Attualità

Cronaca

Attualità