QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 10° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 13 dicembre 2019

Attualità lunedì 02 dicembre 2019 ore 16:15

Chiusura Polstrada, "No a strumentalizzazioni"

Dopo la protesta di un gruppo di sindacati per la chiusura notturna della centrale operativa, arrivano delle precisazioni di Siulp e Pd



PISA — "La eventuale soppressione del turno serale e notturno è riferito al servizio di vigilanza della caserma della Stradale al fine di recuperare personale implementando le pattuglie sul territorio, quindi nulla ha a che fare con il tanto sbandierato “rischio” sicurezza nei confronti degli automobilisti".

A dirlo è il sindacato di polizia Siulp Pisa dopo la protesta di venerdì scorso di alcune sigle sindacali riguardo alla chiusura notturna della sede della Polstrada di via Canavari.

"Il Siulp - aggiunge il segretario Vito Giangreco - tra l’altro nelle sedi competenti e nei contesti indicati dalla normativa, sebbene la Caserma della Polizia Stradale sia a poche centinaia di metri dalla Questura, ha chiesto tutte le necessarie garanzie affinché quella chiusura serale/notturna non si traduca in elementi di insicurezza e nei confronti della struttura stessa e soprattutto nei confronti del personale accasermato presso quella Caserma.

Purtroppo la contrapposizione politica acceca anche gli occhi più vigili ed annebbia le menti più fini al punto da far dimenticare che tutta la faccenda va ricondotta indietro nel tempo quando al Viminale non ci stava l’attuale Ministro Lamorgese".

E sull'intervento del deputato leghista Ziello sul posto, che si era impegnato a portare la vicenda in Parlamento, si era già fatta sentire la Cgil ("La decisione è stata dell'allora ministro degli interni Salvini") e oggi ha replicato il consigliere regionale Pd Antonio Mazzeo:

“Le battaglie che portano avanti i lavoratori di polizia sono sacrosante: servono più mezzi, più uomini e, se davvero vogliamo più sicurezza nelle nostre città, la chiusura dei turni serali e notturni di guardia non può essere una risposta – spiega Antonio Mazzeo –. Ci piacerebbe, però, che nessuno usasse questo terreno a fini di strumentazioni politiche di parte anche perché, così facendo, qualcuno dimostra di voler continuare a usare le forze dell’ordine non per quello che è il loro fine, a tutela di tutti i cittadini, bensì per scopi di campagna elettorale. Il fatto che lo faccia un deputato leghista partecipando, non invitato, a un presidio di lavoratori della Polstrada mostra peraltro due contraddizioni insopportabili: la prima è l'ignoranza in materia dato che il provvedimento in questione non è stato emanato dall’attuale ministro Lamorgese bensì dal suo predecessore, e suo segretario nazionale, Matteo Salvini. La seconda il fatto che, delle tanto sbandierate assunzioni sempre da parte della Lega, non se n'è vista neanche una se non scorrimenti di graduatoria per concorsi banditi dal governo di centrosinistra".



Tag

La parodia di Boris Johnson per le elezioni, 'Love Actually' diventa 'Brexit Actually'

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca