Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:PISA11°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il centro di Catania scomparso sotto la forza dell'acqua

Politica martedì 31 luglio 2018 ore 11:14

"Facciamo il consiglio comunale in Banchi"

Francesco "Ciccio" Auletta

Lo chiede al prefetto Ciccio Auletta (Diritti in Comune), ritenendo inaccettabile l'interdizione della sala Regia al pubblico



PISA — Il consigliere di opposizione Francesco Auletta ha annunciato che in mattinata sarà in visita dal prefetto, definenedo "inaccettabile la blindatura del consiglio comunale" da parte dell'amministrazione comunale e "un'escamotage il provvedimento per ragioni di sicurezza".

Il provvedimento in questione, reso noto ieri, limita a 15 giornalisti soltanto l'accesso alla sala Regia per assistere al consiglio comunale di oggi, previsto per le 14,30.

Auletta ne fa una questione sia politica sia di rispetto delle regole. In particolare, chiederà al prefetto Angela Pagliuca che faccia sì che sia rispettato l'articolo 26 del Regolamento del consiglio comunale che specifica: che le sedute del consiglio comunale sono pubbliche (al punto 2); che "Il presidente del consiglio ha facoltà di determinare un diverso luogo di riunione del consiglio qualora la sede consueta non sia agibile o consona alle circostanze" (al punto 4).

La richiesta di Auletta, che è anche una provocazione, è che "il consiglio comunale si tenga in Logge di Banchi", dove ancora una volta si sono dati appuntamento uomini e donne - oggi saranno vestiti di rosso - per protestare contro la nomina di Andrea Buscemi ad assessore alla cultura, rispetto al quale sarà discussa anche una mozione urgente di sfiducia.

Infine, non è da sottovalutare neppure la questione dei giornalisti. Nel caso in cui si presenteranno in più di 15, con quali criteri saranno scelti i rappresentati degli organi di stampa? Una domanda cui al momento non è stata data risposta e rispetto alla quale l'Ordine dei giornalisti della Toscana si è attivato e ha chiesto chiarimenti al Comune di Pisa.


Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità