Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA20°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 31 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lombardia, Bertolaso: «Tra i vaccinati con doppia dose zero morti da variante Delta»

Attualità giovedì 27 maggio 2021 ore 07:30

La città della Torre verso l'Internet festival

La giunta comunale ha approvato il protocollo di intesa per l’organizzazione. Già decise le date dell’11esima edizione



PISA — La Giunta comunale ha approvato il protocollo di intesa per l’organizzazione dell’11esima edizione dell’Internet Festival che si svolgerà a Pisa dal 7 al 10 ottobre 2021.

Il documento, spiega il Comune, dovrà essere sottoscritto da Regione Toscana, Comune di Pisa, Provincia di Pisa, Cnr, università di Pisa, scuola superiore Sant'Anna, scuola Normale Superiore, Camera di commercio di Pisa, l’Associazione Festival della Scienza di Genova.

"La nostra città è legata in modo inscindibile alla rete – dichiara l’assessore alla cultura, Pierpaolo Magnani – essendo nato qui il primo dominio italiano. Al momento l’edizione 2021 della manifestazione è un cantiere aperto, con eventi e protagonisti ancora in via di definizione. Lo staff sta lavorando per offrire una nuova edizione, con un format misto tra eventi in presenza e fruizione digitale simile a quello dello scorso anno. Faremo tutti gli sforzi possibili per far sì che l’appuntamento possa confermarsi ancora una volta come uno degli eventi di punta della città e possa svolgersi nel modo più ‘normale’ possibile, nel rispetto di quelle che saranno le normative sanitarie vigenti al momento dell’evento".

Il programma della nuova edizione verrà svelato più avanti. Al momento l’unica cosa nota è la parola chiave attorno a cui ruoterà il festival, ovvero #Phygital!, un’espressione che fonde le parole inglesi physical (“fisico”) e digital e sintetizza la vicinanza tra mondo reale e mondo virtuale, mondi sempre più vicini come dimostrano i recenti avvenimenti che estendono il termine a molte attività comuni e, fino a poco tempo fa, svincolate dall’uso obbligato della tecnologia: dallo smart working alla didattica a distanza, dagli acquisti alla partecipazione politica, dall’organizzazione del tempo libero alla gestione della sanità. Decine di eventi virtuali o live in location cittadine permetteranno al pubblico di avere un quadro più chiaro sulle potenzialità di sviluppo della rete, sui suoi margini di utilizzo, ma anche sulle molte criticità di cui soffre e sulle soluzioni da adottare per sfruttarne al massimo il potenziale utile e inibire quello fuorviante".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una drammatica verità venuta alla luce con la comparazione del Dna. Il cadavere trovato nelle campagne di Orzignano è di Francesco Pantaleo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Politica