Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PISA22°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 04 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, si stacca un seracco di ghiacciaio a Punta Rocca: il video del crollo

Attualità martedì 31 luglio 2018 ore 08:40

Colera, la 46a in Niger con un carico di farmaci

Un C130J della Brigata Aerea pisana è atterrato ieri a Niamey per una missione umanitaria. A bordo farmaci e presidi anticolera



PISA — Un C-130J della 46esima Brigata Aerea è volato in Niger con un carico di circa sette tonnellate di farmaci, presidi medici ed un'attrezzatura per depurazione, raccolta e distribuzione di acqua potabile donati dall'Italia, tramite il Ministero degli affari esteri e la cooperazione internazionale (approvvigionamento dal deposito UN di Brindisi). 

Tale materiale è stato donato a seguito di una richiesta di supporto sanitario espressa dal Ministero della Salute Pubblica del Niger al fine di contrastare l'epidemia di colera che sta affliggendo la regione di Maradi. Sono stati, inoltre, donati al Ministero della difesa materiali per uso sanitario.

La cerimonia di consegna del materiale alle Autorità civili nigerine, organizzata dall'Ambasciata d'Italia e dal personale militare della Missione bilaterale di Supporto nella Repubblica del Niger (MISIN), si è svolta ieri, lunedì 30 luglio, all'interno della Base Aerea di Niamey, alla presenza del Ministro della salute pubblica, Illiassou Idi Mainassara, ed altre autorità civili e militari nigerine, dell'incaricato di affari dell'ambasciata, Angelo Petruccio, e del comandante della missione, gen. B. Antonio Maggi

Il Ministro della salute pubblica nigerino, durante il suo intervento in diretta su Tele Sahel, ha colto l'occasione per ringraziare il Governo italiano per aver contribuito con questa donazione ad assicurare uno specifico trattamento sanitario alla popolazione. Grazie a tale donazione, coordinata dalla MISIN, sarà possibile assicurare le cure di base per migliaia di persone, oltre ad un trattamento sanitario specifico per le popolazioni colpite dall'epidemia di colera.

Un precedente carico umanitario con oltre 15 tonnellate di farmaci e presidi sanitari era stato trasportato con un KC-767 del 14° Stormo dell'Aeronautica Militare lo scorso 24 aprile.

"Tali donazioni - hanno spiegato dal Ministero della difesa -, oltre a rappresentare un segno della volontà di supportare fattivamente le autorità nigerine a fronteggiare una situazione emergenziale, costituiscono nel contempo la chiara dimostrazione di come le missioni svolte dalle nostre Forze Armate all'estero si caratterizzino sempre più marcatamente come interministeriali e interagenzia, nonché come espressione dell'impegno dell'intero 'sistema Paese' nell'aiuto concreto alle realtà locali dove si interviene e nella tutela degli interessi nazionali".

(foto: Difesa.it)


<

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Meno tamponi rispetto al bollettino precedente e più di 100 nuovi contagi in meno. Nel Pisano il tasso d'incidenza rimane tra i più alti della Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Leonella Simoni Ved. Polidori

Sabato 02 Luglio 2022
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità