Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 25 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Viva la libertà, dannazione!»: Milei abbraccia Trump

Attualità giovedì 13 aprile 2023 ore 08:59

I consigli per difendersi da truffe e raggiri

L'associazione 50&Più ha dedicato al tema un incontro con Confcommercio e i dirigenti di polizia, carabinieri e municipale



PISA — “Occhio alle truffe, come riconoscerle, prevenirle ed evitarle”. A questo tema l'associazione 50&Più, in collaborazione con Confcommercio ha dedicato uno specifico incontro con i dirigenti delle forze dell'ordine.

“Un’iniziativa ideata per sensibilizzare i nostri soci e fornirgli alcuni strumenti utili per riconoscere ed evitare eventuali truffe - spiega il presidente di presidente di 50&Più Pisa Franco Benedetti - Le persone anziane sono più soggette di altre a questo tipo di reati e grazie alla collaborazione e alla disponibilità delle forze dell'ordine possiamo contare su utili strumenti per individuare le tipologie di truffe messe in atto più frequentemente e come poterle prevenire”.

“L’obiettivo è quello di rinnovare la fiducia nelle istituzioni e nei responsabili della sicurezza locale - aggiunge il presidente di Confcommercio Pisa Stefano Maestri Accesi.  - Ringraziamo i vertici di polizia, carabinieri e polizia municipale che ci permettono di incontrare e continuare a informare imprenditori e cittadini per dare un servizio chiaro ed efficiente su un tema così delicato”.

“Cerchiamo di promuovere il più possibile questo tipo di incontri - sottolinea il comandante della Compagnia Carabinieri di Pisa  Salvatore Leone  - È importante mettere in guardia soprattutto i meno giovani. Negli ultimi anni con lo sviluppo di internet gran parte delle truffe avviene on line e coinvolge cittadini di ogni età, anche se gli anziani vengono individuati come vittime più deboli e purtroppo sono spesso gli obiettivi preferiti dei malintenzionati. Invitiamo ad esempio a fare attenzione a procedere con gli acquisti sul web quando viene richiesto un solo tipo di pagamento con una carta prepagata”.

“Uno degli aspetti più preoccupanti è il metodo del raggiro che accompagna purtroppo questo tipo di reati - evidenzia il comandante capo della questura Giovanni D'Allestro - Sono stati stilati molti protocolli di intesa dove vengono presentate tutte le truffe conosciute, ma purtroppo non sono sufficienti. È importante essere aggiornati, e l'invito che rivolgiamo è quello di segnalarci ogni comportamento o situazione sospetti”.

“Ciò che più ci preoccupa è la metodicità con cui vengono condotte queste truffe spesso condotte con metodi seriali da persone che possiedono un notevole bagaglio di informazioni sulle loro vittime- conclude il comandante della polizia municipale Alberto Messerini - La prevenzione è importante e lo sono altrettanto le reti sociali, familiari, amici associazioni: facciamo affidamento su tutti coloro che possono aiutarci".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le fiamme hanno avvolto un annesso dell'attività e lambito due abitazioni al piano superiore. I vigili del fuoco hanno tratto in salvo gli inquilini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica