Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA13°22°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, strattonata e rapinata poi viene trascinata dal ladro con l'auto

Attualità lunedì 14 ottobre 2019 ore 14:31

"Contro la criminalità siamo sulla strada giusta"

Michele Conti, sindaco di Pisa

Il sindaco Conti commenta così la non lusinghiera classifica del Sole: la provincia di Pisa è al tredicesimo posto in Italia per numero di reati



PISA — Il sindaco Michele Conti, eletto con la Lega il centrodestra col promettere un drastico giro di vite contro degrado e microcriminalità, questa mattina ha dovuto fare i conti con le classifiche pubblicate da Il Sole 24 Ore: in quella in cui si elencano le province italiane per numero dei reati nel 2018, la provincia della torre pendente è tredicesima. Un dato non certo lusinghiero, anche se il primo cittadino guarda più al bicchiere mezzo pieno e dice: “Siamo sulla strada giusta, con lavoro e attenzione costante renderemo più sicura la città”.

“I numeri sull’indice di criminalità che fornisce stamani il Sole 24 Ore - ha commentato Michele Conti - confermano due dati importanti per il nostro territorio provinciale. Il primo è che abbiamo ereditato una situazione pesante: Pisa è ancora in alto in classifica (13°) anche se guadagna una posizione rispetto all’anno precedente (12° nel 2017), piazzandosi comunque davanti a città ben più grandi come Venezia (14°), Napoli (17°) o Palermo (33°) anche se, com’è noto, la nostra città presenta delle dinamiche complesse avendo una forte vocazione turistica e caratteristiche di città metropolitana per la concentrazione dei servizi che offre". 

"Il secondo - prosegue il sindaco - è che c’è un netto calo di denunce (-9,8%) nel confronto con l’anno precedente e quindi, si presume, di reati commessi, segno evidente che il lavoro che abbiamo impostato, con la collaborazione e il confronto costante con Prefettura e Questura e le nostre politiche sulla sicurezza in città stanno dando i primi risultati positivi. C’è anche un inversione di tendenza: la classifica del 2107 vedeva Pisa al 12° posto con un +1,0% di denunce effettuate rispetto all’anno precedente; nella classifica relativa al 2018 oltre a guadagnare una posizione si passa al segno meno, con un -9,8%. Certo non ci dobbiamo accontentare dei primi dati positivi, nella consapevolezza che solo con il lavoro e l’attenzione costante renderemo più sicura la città e, di conseguenza, contribuiremo in maniera significativa a migliorare il dato provinciale facendo scendere Pisa di molte posizioni in questa classifica". 

"Al di là dei numeri - ha concluso Conti - il nostro obiettivo è quello di rendere migliore la qualità della vita dei cittadini pisani e di tutte le persone che ogni giorno frequentano la città per motivi di studio o di lavoro arrivando da tutta la provincia e da altre città della Regione; su questo assunto abbiamo potenziato gli strumenti a disposizione della città per garantire la sicurezza di tutti: ricordo il potenziamento del corpo della Polizia Municipale con l’assunzione di 33 nuovi agenti, l’istituzione del turno di notte (dalle 00.00 alle ore 06.00) per contrastare i fenomeni legati all’abuso di alcol e sostanze stupefacenti, la recente introduzione dell’Unità Cinofila, il protocollo sullo Sguardo di Vicinato per un coinvolgimento diretto dei cittadini, i presidi fissi/dinamici nelle piazze del centro, l’aumento dei controlli in borghese che sta portando l’aumento degli arresti per furti ai danni di turisti, la collaborazione continua e costante con Prefettura e Questura attraverso linee di indirizzo concordate all’interno dei Comitati di Ordine e Sicurezza che si svolgono con frequenza assidua. Insomma siamo sulla strada giusta e su questa abbiamo intenzione di proseguire con determinazione per rendere sempre più sicura la città".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra vittima del Covid sul territorio provinciale pisano e altri 36 nuovi casi. In Toscana ci sono 5 decessi e 285 nuovi casi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca