Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:28 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 23 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Remuzzi:«Le cure domiciliari non sono un'alternativa al vaccino»

Politica martedì 10 marzo 2020 ore 18:00

Mazzeo auspica la chiusura delle attività

Antonio Mazzeo (Pd)

Il consigliere regionale del Partito democratico: "Chiederò alle associazioni di categoria la disponibilità a una chiusura totale per 15 giorni"



PISA — "Questo è un momento straordinario - ha scritto Antonio Mazzeo, consigliere regionale del Pd pisano - e come tale dobbiamo mettere in campo tutte quelle misure che possono essere utili a rallentare e stoppare la diffusione del virus. Per questa ragione chiederò alle associazioni di categoria della provincia di Pisa di fare un passo ulteriore rispetto a quanto previsto dall'ultimo Dpcm: chiudere totalmente gli esercizi per i prossimi 15 giorni, con l'unica eccezione delle farmacie e di chi vende generi alimentari. Anche considerando i costi quotidiani di gestione di un esercizio credo che fermarsi completamente ora possa essere la strada migliore per poter ripartire prima possibile tutti insieme. Ovviamente, però, nessun provvedimento sarà davvero efficace se ciascuno di noi non dimostrerà di avere un assoluto senso di responsabilità verso se stessi e, soprattutto, verso le categorie più fragili e deboli".

"E' ovvio che una misura del genere ha un costo in termini economici non indifferente - ha argomentato il consigliere dem - ma noi continueremo a lavorare in questi giorni, sia a livello regionale che col governo nazionale, per mettere in campo al più presto possibile tutta una serie di misure di sostegno a partire dal settore del commercio e da quello del turismo. Pensiamo alla cassa integrazione in deroga e a un 'reddito di quarantena' per le partite iva oltre allo stop alle imposte regionali, ai mutui e ai leasing, a sgravi e dilazioni fiscali ma anche, dal punto di vista turistico, a rendere deducibile il costo della vacanza per coloro che decideranno di trascorrerle in Toscana nei prossimi mesi".

Accanto a questo, infine, Mazzeo sottolinea la necessità di provvedimenti anche a favore delle famiglie. "La giunta regionale - ha ricordato in proposito - ha già annunciato una serie di provvedimenti per incentivare il telelavoro e lo smart-working e per dare un contributo a coloro che, con la chiusura delle scuole, avranno bisogno di ricorrere a una baby sitter. In questo momento ribadisco che c'è una priorità assoluta che è quella, per quanto possibile, di stare a casa. E mai come oggi serve dare, ognuno di noi, il proprio contributo".



Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incremento stabile rispetto a ieri. In Toscana le positività al Coronavirus accertate nelle ultime 24 ore sono 12190
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Attualità