Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:PISA18°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 02 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Boris Johnson si spaventa al saluto di Erdogan e gli sposta la mano

Attualità mercoledì 23 dicembre 2015 ore 15:30

Crimini in calo, ma a Pisa aumentano i furti

I furti in appartamento nel capoluogo aumentano del 22,61 per cento. Visconti: "Presto un tavolo di confronto sulla questione"



PISA — I furti in appartamento in città sono aumentati del 22,61 per cento rispetto al 2014, molto di più rispetto al resto della provincia che registra un aumento di appena il 2 per cento.

A rendere noti i dati sulla criminalità dell'anno che sta per finire sono stati forniti dal prefetto Attilio Visconti. In linea generale, l'indice provinciale di delittuosità nella provincia di Pisa è in calo del 9,62 per cento rispetto al 2014. "Il 2015-commenta il prefetto Attilio Visconti- è stato un anno non facile, ma positivo perché per Pisa arrivano dati confortanti dalle attività svolte dalla polizia giudiziaria".

Dalle 3500 denunce del 2014 si è passati alle 4mila del 2015. Per quanto riguarda il contrasto allo spaccio di stupefacenti, nel 2015 sono stati sequestrati 509 chili tra cocaina e hashish. Forte e decisa l'attività di prevenzione: 121 fogli di via obbligatori contro i 113 del 2014, 23 Daspo contro i 12 del 2014, 75 provvedimenti di espulsione.  Sul fronte della contraffazione e dell'abusivismo sono state denunciate 24 persone ed effettuati oltre 300 sequestri.

I furti in provincia calano del 4,63 per cento rispetto al 2014, passando da 13658 a 13026. Nel capoluogo la percentuale scende al 2,6 per cento.

Aumentano però quelli in appartamento, +2 per cento a livello provinciale, +22,61 per cento nel Capoluogo. "Se da un lato conforta il dato complessivo -sottoliena il prefetto- dall'altro si aprirà un tavolo di confronto per capire se questo aumento è dovuto a fenomeni contingenti come passaggio di carovane nomadi, o di bande criminali che si muovono sul territorio, o se stiamo assistendo a un progressivo abbandono, da parte della criminalità, della periferia per uno spostamento nei grandi centri, dove è più facile mimetizzarsi e dove anche i collegamenti permettono vie di fuga maggiori".

Aumentano, a livello provinciale, anche i furti in attività commerciali. dai 1018 del 2014 si passa ai 1116 nel 2015. "Sono furti -spiega Visconti- commessi per bisogno di materie prime perpetrati per lo più dai figli della crisi economica o in seguito ai massicci arrivi di immigrati"

Le rapine sono in calo dell' 8 per cento (da 208 a 191), diminuiscono quelle in banca ma aumentano quelle ai danni di esercizi commerciali (da 37 a 27). "Sorprende in positivo -conclude il prefetto- l'assenza di omicidi e il dato sulle estorsioni rimasto invariato. Ciò dimostra che la provincia di Pisa si conferma come una provincia non violenta, anche se gli aumenti di furti con destrezza e furti con strappo inducono a non abbassare la guardia essendo quelli che più facilmente sfociano in violenze".

A commentare i dati relativi al 2012-2013 pubblicati da Il sole 24 ore è il comandante provinciale dei carabinieri Andrea Brancadoro. "Quando vengono stilate queste classifiche Pisa è sempre svantaggiata perché si prendono sempre in esame due fattori: il numero degli episodi di criminalità e il numero di abitanti. La città di Pisa è quella che più incide sul posizionamento a livello provinciale, ma ci si dimentica che i suoi residenti effettivi sono molti di più di quelli censiti, andando a superare i 150mila"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'esemplare è stato recuperato al giardino Scotto e poi riportato nel suo habitat naturale. Era stato avvistato anche nella vicina piazza Guerrazzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Spettacoli

Cronaca