Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:41 METEO:PISA12°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Attualità giovedì 18 febbraio 2021 ore 10:00

Fibromialgia, un aiuto per chi ne soffre

Adesione del Comune alla raccolta firme promossa da Cfu Italia. Si chiede di inserire la malattia nell’ambito dei livelli essenziali di assistenza



PISA — Il Comune ha dato la propria adesione al progetto “Comuni a sostegno di chi soffre di Fibromialgia” promosso dal Comitato Fibromialgico Unitario-Italia (CFU-Italia). L’obiettivo è quello di sostenere la petizione popolare, predisposta da CFU-Italia, a supporto del disegno di legge presentato in Parlamento e volto al riconoscimento della fibromialgia come malattia cronica e invalidante, con l’inserimento della stessa nell’ambito dei livelli essenziali di assistenza (L.E.A.). La raccolta firme a sostegno della petizione avverrà presso l’URP del Comune e, per favorire la partecipazione, anche presso le sedi distaccate di Marina, Riglione e Largo Petrarca.

"La fibromialgia – ha ricordato Gianna Gambaccini, assessora alle politiche sociali e alla cooperazione con la rete dei servizi sanitari territoriali - è una sindrome cronica e sistemica, il cui sintomo principale è rappresentato da mialgie diffuse con conseguente limitazione funzionale. Una malattia catalogata come patologia reumatica di natura extra-articolare, non inserita tra i livelli essenziali di assistenza e di cui si stima soffrano 3 milioni di persone in Italia, soprattutto donne, pari al 2,5-3,0% della popolazione. CFU- Italia ha avviato un grande progetto denominato “Comuni a sostegno di chi soffre di fibromialgia”, rivolto a tutti i comuni italiani". 

"Un progetto meritevole - ha sottolineato l'assessora -, che la nostra amministrazione ha deciso di sostenere in quanto costituisce uno stimolo di sviluppo ed evoluzione della coscienza sociale verso problematiche di non immediata e facile soluzione, che proprio per questo necessitano di attenzione e visibilità. Già nel 2020 ci eravamo resi disponibili a sostenere l’associazione con eventi di sensibilizzazione per la popolazione, che sono stati poi sospesi a causa del lockdown imposto dall’emergenza epidemiologica da Covid-19".

Il prossimo 12 Maggio, in occasione della Giornata Mondiale della Sindrome Fibromialgica, si svolgeranno iniziative di sensibilizzazione nei confronti di questa patologia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I report di Regione e Asl segnalano 71 nuove positività in provincia di Pisa. Ecco i numeri che fotografano le ultime 24 ore
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità