QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 21°34° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 22 luglio 2019

Attualità giovedì 07 settembre 2017 ore 11:55

Forza Nuova annuncia le ronde in zona stazione

La segreteria provinciale dà il via all'iniziativa Passeggiate per la sicurezza. Filippeschi: "Valuteremo se fare un esposto all'autorità giudiziaria"



PISA — Forza Nuova ha annunciato di voler organizzare delle ronde in zona stazione. L'iniziativa "Passeggiate per la sicurezza".

"Abbiamo iniziato a presidiare la stazione di Pisa con le nostre Passeggiate per la sicurezza  - annuncia il segretario provinciale Augusto Gozzoli - per riprendere in mano la nostra città, lasciata per troppo tempo ad invasori di ogni tipo".

"Ormai è finito il tempo delle parole - aggiunge il coordinatore regionale di Forza Nuova Leonardo Cabras - è necessario che la parte sana del popolo pisano inizi ad uscire dai social network per scendere in strada insieme a noi. Come ormai in tutta la Toscana, anche a Pisa l'unica forza militante capace di marciare nelle città per riprenderne il controllo è Forza Nuova. Sempre più toscani provenienti da ogni ambiente stanno scendendo nelle strade con noi: ultras, pugili, semplici cittadini che vogliono riprendere il controllo dei propri quartieri. Il popolo si muove e con la guida di Forza Nuova arriverà alla vittoria contro invasori e politicanti traditori".

Intanto il sindaco Marco Filippeschi comunica di aver informato sulla questione  il prefetto e il questore. "Non sono state segnalate nel pomeriggio e fino ad ora  -sottolinea il primo cittadino -  le azioni illegali annunciate. Il Comune valuterà tempestivamente se già ricorrono gli estremi per fare un esposto all'autorità giudiziaria. A Pisa, come in ogni città, devono valere le leggi dello Stato e il compito di garantire la sicurezza dei cittadini spetta alle forze dell'ordine. Promuovere ronde e squadracce di picchiatori, è illegale, come praticare azioni di razzismo".

"Dunque prima va fatto valere ciò che la Costituzione e le leggi dispongono. Subito dopo, di fronte a provocazioni pericolose, a indecenti rigurgiti di neofascismo, verrà la mobilitazione di tutti i democratici - aggiunge il sindaco-  Pisa non è disposta a subire e reagirà isolando i provocatori con la forza dei principi e dei valori democratici. Il lavoro per dare sempre maggiore sicurezza e migliorare le aree critiche, in ogni città e nella nostra, si fa su un altro piano. Di certo non c'è bisogno di chi fa disordine. Si fa con provvedimenti concreti e con la collaborazione fra tutte le istituzioni, forze dell'ordine in prima linea, come stiamo facendo con tutte le nostre energie ogni giorno con risultati visibili e con grandi investimenti di riqualificazione urbana che distinguono Pisa".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità