Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PISA17°27°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 25 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità venerdì 30 aprile 2021 ore 10:50

La raccolta differenziata sale al 65 per cento

Il dato si riferisce al primo trimestre 2021. L'assessore Bedini: "Numeri incoraggianti, ma ci sono gli strumenti per un ulteriore salto in avanti"



PISA — Cresce la raccolta differenziata nel comune di Pisa: nei primi tre mesi del 2021 è infatti al 65,31%, in netto miglioramento rispetto al dato relativo al primo trimestre del 2020 (62,22 %), del 2019 (61,58%) e del 2018 (61,42%). E’ quanto emerge dai dati consultabili sul sito di Geofor Spa. Numeri che segnano un incremento anche rispetto alla media complessiva del 2020 che si è attestata al 61,21%; nel 2019 era stata al 60,81%, nel 2018 al 61,40%.

"I dati del primo trimestre del 2021 sono incoraggianti – ha commentato l’assessore all’ambiente Filippo Bedini – ma Pisa deve fare un deciso salto in avanti: gli strumenti sono a disposizione, ultimo il nuovo Centro di raccolta di via San Jacopo inaugurato ad Ottobre scorso in una zona della città che ne era sprovvista. Si tratta di un’area appositamente attrezzata e custodita, dove i cittadini e le imprese possono effettuare la raccolta differenziata dei materiali recuperabili e di quelli che non sono conferibili con il porta a porta o i cassonetti intelligenti. A tutto ciò si aggiungono anche i lavori effettuati per il posizionamento di altre isole ecologiche, con il servizio che è stato esteso a zone della città subito a ridosso del centro storico, come via Cattaneo e Porta a Mare".

L'assessore Bedini rivolge quindi un appello ai pisani per una raccolta differenziata diffusa, capillare e per la quale tutti si devono sentire coinvolti in prima persona: "E’ infatti certo come a fare la differenza siano, comunque e sempre, l’impegno e la buona volontà del singolo. I rifiuti sono una risorsa e il loro corretto utilizzo fa bene sia all'ambiente che al portafoglio. L'obiettivo dell'economia circolare non si raggiunge soltanto con norme e misure amministrative, ma con l'impegno quotidiano di ogni singolo cittadino. Occorre che tutti ci sentiamo tirati in ballo!".

Il Comune di Pisa e Geofor ricordano inoltre che sabato 1 Maggio non sono previsti servizi relativi alla raccolta dei rifiuti. Dal 2 Maggio in poi, inoltre, il centro di raccolta di Pisa-Tirrenia (accessibile ai soli residenti nel Comune) osserverà il seguente orario estivo: lunedì 12,30-19,15; martedì 7,45-19,15; mercoledì chiuso; giovedì 7,45-19,15; venerdì 12,30-19,15; sabato 7,45-19,15; domenica 10-12 e 14-18.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus. I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore dal bollettino regionale. Nessun decesso nel Pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca