Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, come si elegge il presidente della Repubblica: tutto quello che c'è da sapere

Attualità venerdì 29 gennaio 2021 ore 17:30

L'assessora regionale in visita alla Normale

Alessandra Nardini in visita alla Normale

Dopo la visita a Palazzo della Carovana del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, oggi è stata la volta di Alessandra Nardini



PISA — Prima uscita alla Scuola Normale Superiore in veste di assessora regionale da parte di Alessandra Nardini: stamane, accompagnata dal direttore Luigi Ambrosio, dalla prorettrice al trasferimento tecnologico Chiara Cappelli e dal dirigente alla didattica Daniele Altamore, ha visitato Palazzo della Carovana, le principali sale storiche, il laboratorio dove si sviluppa e si sperimentano progetti sulla realtà aumentata, la biblioteca e l'archivio storico.

“Il direttore Ambrosio – ha commentato l'assessora regionale ai rapporti con Università e centri di ricerca – ci ha rappresentato la realtà della Scuola sia nella sua dimensione storica che nella sua dimensione attuale: ha descritto un'istituzione con radici solidissime e al contempo pienamente protagonista delle sfide di questi attuali tempi difficili". 

"La storia di questo istituto s’intreccia con quella del Paese - ha ricordato Nardini -. La Normale è un patrimonio nazionale di cui siamo orgogliosi e le eccellenze che forma rappresentano un capitale incredibile di competenze e conoscenze per le nostre università, per il mondo della cultura, della ricerca e più in generale delle Istituzioni pubbliche in cui le studentesse e gli studenti giungono spesso a ricoprire incarichi di primo piano”.

“È importante – ha concluso l'assessora - potenziare l'orientamento verso l'alta formazione e le scuole di eccellenza, favorendo la mobilità sociale, affinché le studentesse e gli studenti più meritevoli del Paese possano conoscere questa strada e accedervi a prescindere dalla loro condizione familiare, economica e sociale. Sostenere il merito significa generare un valore inestimabile per la nostra regione, dove molto spesso decidono di stabilirsi definitivamente, e per l'intero panorama nazionale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' scomparso a 75 anni Massimo Bendinelli. Per anni ha gestito il negozio di forniture elettriche in piazza Guerrazzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità