Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il discorso di Merkel alla cerimonia di fine mandato: «Guardate sempre il mondo con gli occhi degli altri»

Attualità mercoledì 29 settembre 2021 ore 13:00

Lodi e premi per la festa della Polizia

La consegna della lode a Fabrizio Valerio Nocita

Tradizionale cerimonia in occasione di San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato. Il Logge dei Banchi lo stand di "Questo non è amore"



PISA — La ricorrenza di San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato, è stata festeggiata ieri dalla Questura di Pisa con una messa e con la tradizionale cerimonia della consegna di encomi e premi. La messa alle 10, officiata dall’arcivescovo Giovanni Paolo Benotto e dal Cappellano della Polizia di Stato per la provincia di Pisa don Giovanni Corti, nella chiesa di San Michele degli Scalzi alle Piagge. Presenti il sindaco Michele Conti, il prefetto Giuseppe Castaldo ed i massimi vertici provinciali delle Forze di Polizia e della 46a Brigata Aerea. Presenti anche tutti di dirigenti delle varie articolazioni della Questura di Pisa, dei Commissariati di Pubblica Sicurezza di Pontedera e Volterra e delle Specialità della Polizia di Stato presenti a Pisa: Polizia Stradale, Polizia Ferroviaria e Polizia Postale e delle Comunicazioni, il relativo personale e rappresentanti dell’Anps, l’ Associazione dei pensionati della Polizia.

A seguire, il questore Gaetano Bonaccorso ha fatto visita allo stand della Polizia di Stato allestito alle Logge dei Banchi nell’ambito della iniziativa nazionale per il contrasto alla violenza di genere “Questo non è amore”. Lo stand, che sarà periodicamente itinerante sull‘intero territorio provinciale, rappresenta un punto informativo per l’intera cittadinanza su una tematica delicata e sensibile quale quella della violenza di genere, di cui la Polizia di Stato si occupa sia come prevenzione (attraverso la irrogazione della misura di prevenzione dell’ammonimento del questore nei confronti di stalker e maltrattanti in ambito familiare) che come contrasto (attraverso la Sezione specializzata della Squadra Mobile “reati contro la persona, in danno di minori e reati sessuali”. Nello stand gli incontri con la cittadinanza sono stati curati proprio dalle poliziotte che si occupano quotidianamente di queste vicende: il commissario Rita Picchioni e l’agente Alessia Ietro dell’Ufficio Relazioni Esterne; l’ispettore Lara Danero della Squadra Mobile e l’assistente capo Silvia Ghimenti della Divisione Polizia Anticrimine. 

"Decine, soprattutto donne, coloro che hanno chiesto notizie e ritirato la brochure informativa - questo il bilancio dello stand fatto dalla Questura -, tra cui una scolaresca di passaggio e diversi turisti. Si è fermata con le poliziotte anche una donna pisana che in passato era stata vittima di atti persecutori e che, grazie all’intervento della Questura che ha ammonito il suo stalker, è uscita fuori dal tunnel ed ha voluto ringraziare ancora una volta le poliziotte che si erano prese cura di lei".

La giornata celebrativa si è conclusa con il family day allestito nella caserma della Polizia di Stato in via San Francesco, iniziativa che vede coinvolte le famiglie dei poliziotti, che portano i propri familiari a visitare le strutture, i mezzi ed i luoghi di lavoro dove quotidianamente operano. Nella circostanza il questore Bonaccorso ha consegnato al personale che si è particolarmente distinto in operazioni di servizio alcuni riconoscimenti.

Di seguito i poliziotti premiati e le motivazioni.

"Una lode concessa dal Capo della Polizia al Vice Questore aggiunto Fabrizio Valerio Nocita, dirigente della Squadra Mobile, perché il 18 ottobre del 2017, in Pisa, libero dal servizio, denotando sprezzo del pericolo arresto un extracomunitario per i reati di violenza privata, molestie, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, danneggiamento e tentato furto;

Una lode concessa dal Capo della Polizia all’Assistente Vincenzo Iorio per aver partecipato, dal 1 maggio al 31 ottobre del 2015, ai complessi servizi di ordine pubblico in Milano, in occasione della fiera internazionale denominata Expo;

Una lode concessa dal Capo della Polizia all’Agente scelto Stefano Votta, per aver tratto in arresto al termine di una attività investigativa un extracomunitario responsabile di produzione di articoli con marchi contraffatti di note griffes".

Inoltre, il questore ha consegnato 8 compiacimenti scritti e 10 premi in denaro, concessi al personale meritevole in operazioni di servizio; consegnate anche 8 medaglie di commiato rilasciate dal Capo della Polizia "con gratitudine" al personale posto in quiescenza.

Nella gallery tutte le foto delle celebrazioni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica