Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:59 METEO:PISA20°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 05 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, Stano oro nella 20 km di marcia: relax in palestra prima del via

Attualità sabato 17 settembre 2016 ore 08:43

L'Università ricorda Ciampi

Anche l'Ateneo pisano partecipa al lutto per la scomparsa del Presidente Ciampi ricordando le due lauree conseguite proprio qui



PISA — "L'Università di Pisa - ha dichiarato il rettore Massimo Augello - si stringe alla signora Franca e alla sua famiglia nel ricordare con affetto, commozione e gratitudine la figura di Carlo Azeglio Ciampi. Nato a Livorno nel 1920, l'ex Presidente della Repubblica aveva avuto fin da giovane un legame forte e intenso con il nostro Ateneo, la Scuola Normale e la città di Pisa. Aveva frequentato la Facoltà di Lettere dell'Università di Pisa e la Scuola Normale, conseguendo la laurea nel 1941 con una tesi in Filologia classica e letteratura greca discussa con il professor Augusto Mancini. Dopo la fine della guerra, nel 1946, Carlo Azeglio Ciampi aveva conseguito una seconda laurea all'Università di Pisa, in Giurisprudenza, discutendo una tesi dal titolo 'La libertà delle minoranze religiose'. Proprio gli studi compiuti per ottenere questa laurea avevano completato la formazione iniziale di Ciampi, avviandolo verso la carriera in Banca d'Italia e verso quel mirabile bagaglio di competenze economico-giuridiche che lo ha contraddistinto nel corso dell'intera vita, permettendogli di ricoprire in modo esemplare le altissime cariche alle quali è stato chiamato".

"Il Presidente Ciampi - ha sottolineato il professor Augello - era tornato spesso a Pisa e nella nostra Università. Nel 2006 era intervenuto alla cerimonia di conferimento del "Campano d'Oro" al suo grande amico, l'ex rabbino capo Elio Toaff, partecipando con la moglie Franca a una cerimonia sentita e partecipata. Nel 2010, in occasione della ripubblicazione della sua tesi di laurea in Giurisprudenza, nel Palazzo della Sapienza si era svolto un convegno in suo onore, al quale non aveva potuto partecipare di persona per problemi di salute. Aveva inviato un messaggio di saluto ai presenti, nel quale aveva voluto ricordare 'la città e i luoghi dove si è compiuta in massima parte la mia formazione culturale e umana'".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Parcheggi Ospedale Cisanello: dal 1 settembre il "C" a pagamento per favorire il ricambio delle auto. Accordo con i sindacati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità