Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, la scheda chiusa in un sacchetto: ecco come votano i parlamentari che hanno il Covid

Cronaca domenica 31 marzo 2019 ore 21:40

Malato psichiatrico si suicida, indagati i medici

Un uomo di 32 anni è stato dimesso tre volte dal pronto soccorso in due giorni nonostante minacciasse il suicidio. Lunedì scorso il tragico epilogo



PISA — La magistratura cercherà di capire se ci siano responsabilità per la morte di un 32enne pisano, malato psichiatrico, suicidatosi in casa la notte fra domenica 24 e lunedì 25 marzo, dopo essere stato dimesso tre volte nel giro di due giorni dal pronto soccorso dell'ospedale di Cisanello.

L'uomo, secondo quanto riportato da Il Tirreno, si sarebbe rivolto al pronto soccorso l'ultima volta chiedendo che gli fossero prescritti dei medicinali diversi e, al momento delle dimissioni, persone in attesa lo avrebbero sentito più volte minacciare il suicidio.

Ad essere finiti nel registro degli indagati sarebbero alcuni medici del pronto soccorso di Cisanello, facente capo all'Aoup, nonché medici del Servizio prevenzione diagnosi e cura dell’ospedale Santa Chiara, facente capo all'Azienda Usl Toscana Nord Ovest.

La magistratura ha aperto un fascicolo, indagando per omicidio colposo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna, di Viareggio, era in bici con il marito lungo l'Aurelia ed è stata ricoverata in gravi condizioni. E' caccia all'automobilista pirata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità