Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 03 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Nubifragio nel Messinese, strade allagate e persone intrappolate nelle auto

Attualità giovedì 14 luglio 2022 ore 15:54

Da Pisa al mare e ritorno, bastano 4 euro

Conti, Dringoli e Bechelli presentano la campagna "

Il biglietto unico a 2 euro per le località del litorale, Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone, promosso da Comune e Autolinee Toscane



PISA — Si intitola “Dalla città d’arte al mare a soli 2 euro” e raffigura una bagnante nell’atto di tuffarsi in acqua, mentre sullo sfondo campeggia il tramonto dietro la torre di Pisa, questa la campagna di comunicazione realizzata da Autolinee Toscane insieme al Comune di Pisa per promuovere la nuova tariffa agevolata per gli autobus che collegano la città al litorale pisano.

"Si tratta di un importante accordo - ha spiegato il sindaco di Pisa Michele Conti - che prevede la possibilità di raggiungere il nostro litorale, Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone, con un unico biglietto a due euro. Al momento del passaggio da CTT Nord ad Autolinee Toscane non era stato possibile e abbiamo dovuto far capire quanto questo territorio, dove risiedono circa ottomila persone che hanno bisogno di raggiungere il centro per servizi e lavoro, sia da considerarsi un tutt’uno con la città. Ringrazio pertanto la direzione di Autolinee Toscane per avere trovato insieme a noi questa soluzione che permette di raggiungere le diverse località con soli due euro, e questo a favore anche dei turisti che vogliono raggiungere il mare o dei villeggianti che vogliono venire in visita in città".

"Abbiamo preso la gestione del trasporto pubblico in tutta la regione, in un periodo complesso per tanti motivi – dice Gianni Bechelli, presidente di Autolinee Toscane -. Ma fin dall’inizio ci siamo messi a disposizione collaborando con tutti gli enti locali e la Regione per venire incontro alle esigenze dei cittadini da loro rappresentati. Il progetto di Pisa è un esempio in questo senso: un servizio economico, efficiente e funzionale. Si possono fare cose innovative e importanti come questa se c’ buona volontà da parte di tutti, aziende e le istituzioni. In questo caso è avvenuta. Siamo particolarmente contenti, perché in giro ci sono molte difficoltà, ma se si affrontano le cose con spirito positivo i problemi si possono risolvere, per fare in modo che i territori vengano valorizzati. Noi siamo a disposizione e questa è la dimostrazione della buona collaborazione tra la nostra azienda e le istituzioni".

Grazie alla convenzione siglata nel Febbraio scorso, infatti, tra il Comune e Autolinee Toscane sono possibili significative agevolazioni tariffarie sulle corse da e per il Litorale. Sono quindi scomparse le differenti tariffe prima in vigore a seconda se si viaggiava da Marina, Tirrenia e Calambrone. Oggi la tariffa è unica, a 2,00 euro a corsa, anziché 2,60 euro; mentre l’abbonamento mensile ISEE ha un costo di 30,00 euro, invece di 38,50 euro. La corsa semplice Marina-Calambrone è stata confermata a 1,50 euro. Il Comune, infatti, si è fatto carico della compensazione del costo, grazie a uno stanziamento annuo di 80mila euro. Il biglietto consente anche l’accesso ai servizi urbani di Pisa, con validità di 90 minuti a partire dalla prima obliterazione. La convenzione avrà durata triennale (2022-2023-2024).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La società prima classificata all'avviso del Comune ha ricevuto l'assegnazione dalla commissione. Bonsangue: "Riqualifichiamo un'area storica"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità