Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:37 METEO:PISA17°28°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 03 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tita e Banti: «Ci siamo conosciuti per caso, orgogliosi di essere la prima medaglia d'oro mista dell'Italia»

Attualità martedì 27 marzo 2018 ore 09:27

Maria Grazia Bongiorni ospite in Rai

La dottoressa Maria Grazia Bongiorni

La dottoressa Maria Grazia Bongiorni, direttore dell’Unità operativa di Cardiologia 2 dell’Aoup. ospite nel programma "A tutta salute"



PISA — Si parlerà ancora una volta del cuore, di come trattarlo per farlo funzionare bene il più a lungo possibile, di come saper cogliere anche le minime avvisaglie di qualche disfunzione per poter intervenire in tempo e con efficacia, di come mantenere uno stile di vita sano. 

A illustrare al grande pubblico tutto quello che c’è da sapere sul muscolo più importante del nostro organismo, mercoledì 28 marzo torna a “Tutta Salute” (Rai 3, a partire dalle 10.45) la dottoressa Maria Grazia Bongiorni, direttore dell’Unità operativa di Cardiologia 2 dell’Aoup. La cardiologa pisana è ormai diventata un’ospite fissa nel programma divulgativo condotto da Michele Mirabella e Pier Luigi Spada, dedicato alla prevenzione e agli aspetti della vita quotidiana che possono contribuire a migliorare la nostra salute.

E così anche stavolta, con l’ausilio anche di un modellino tridimensionale del cuore, la dottoressa illustrerà ai telespettatori tanti piccoli segreti che possono aiutarci a preservarne l’integrità.

Si parlerà di scompenso, patologia di cui soffre ormai la stragrande maggioranza della popolazione, in prevalenza composta da anziani, e delle differenze rispetto all’insufficienza cardiaca e all’infarto

Verranno esaminati i sintomi che in genere preludono a una di queste problematiche come i gonfiori agli arti e all’addome, l’affanno, l’aumento di peso, la frequenza nella diuresi notturna.

Si parlerà poi di aritmie e delle terapie oggi disponibili, dei controlli periodici a cui è bene sottoporsi e a che età, dei farmaci e della chirurgia, da quella tradizionale per i quadri più complessi alle procedure interventistiche mininvasive per la correzione del ritmo cardiaco. 

Si passerà poi agli stili di vita: cosa mangiare, quanto bere, che tipo di attività fisica effettuare. Il tutto ben sapendo che la giusta misura è sempre la migliore soluzione

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto nella frazione di Agnana. Due persone di 32 e 50 anni sono state trasportate all'ospedale di Cisanello
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità