Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Pd, ecco come si è autodistrutto e chi sta con chi, nelle primarie

Attualità martedì 06 dicembre 2022 ore 10:00

Martinelli si dimette da presidente delle Acli

Paolo Martinelli

In vista delle amministrative, il candidato a sindaco del centrosinistra lascia la presidenza delle Acli provinciali: "Aclista per tutta la vita"



PISA — Nessun impedimento dettato dallo Statuto o incompatibilità, ma la decisione volontaria di rassegnare le proprie dimissioni dopo aver accettato la designazione di candidato a sindaco del centrosinistra. Paolo Martinelli, in vista delle elezioni del prossimo anno, si è dimesso dalla presidenza delle Acli provinciali.

Lo stesso Martinelli, che riconfermerà il suo passo indietro al Consiglio provinciale dell'associazione nella seduta di mercoledì 14 Dicembre, ha annunciato la sua intenzione con una lettera. "Ho la ferma convinzione di opportunità e di tutela per la nostra associazione, espressione di una base sociale ampia e composita", ha spiegato.

"Da alcuni giorni i partiti della coalizione del centrosinistra pisano hanno richiesto la mia candidatura - si legge nella lettera - non nascondo quanto tutto ciò abbia generato in me emozioni contrastanti per lo stravolgimento della vita privata che richiede, nel sacrificare tempo per gli affetti, la famiglia, il lavoro con un investimento quotidiano, anche emotivo, importante. La complessità della sfida, le difficoltà che questo comporterà posso al momento soltanto immaginarle".

"Interpreto questa richiesta non come un riconoscimento personale,  - ha proseguito nella sua lettera - ma come un’opportunità bella e affascinante di servizio per tutta la comunità e, in particolare, per quella larga parte della società civile che da tanto tempo rivendica una centralità nel dibattito pubblico per le questioni che pone. Lascio così la carica di presidente provinciale che, con tutti i miei limiti, ho cercato in questi anni di interpretare nel modo migliore che mi è stato possibile, senza risparmiarmi, cercando di dare tutto quello che potevo".

Le dimissioni da presidente, comunque, non interrompono il rapporto di Martinelli, che rimarrà iscritto come lo è da anni. "Le Acli mi hanno formato, mi hanno cresciuto spiritualmente e professionalmente, sono state compagne di strada e mi hanno permesso di incontrare e conoscere amici veri - ha aggiunto - cambiano i ruoli e le mansioni, ma oggi ancor di più sono consapevole che, come ci piace spesso dire, si rimane aclisti per tutta la vita".

A salutare Martinelli, a nome di tutte le Acli pisane, è stato il suo vicepresidente, Andrea Valente. "Grazie Paolo, per questi anni di crescita, radicamento e apertura che le Acli pisane hanno vissuto con la tua guida - ha detto - grazie soprattutto per l’amicizia, vera, sincera e fraterna che non verrà mai meno. Ci hai chiesto tanto presentandoci le tue dimissioni, decisione assolutamente non dovuta e che conferma il valore della tua persona, e chiedendoci di accoglierle. Le accettiamo non senza fatica e commozione, certi che interpreterai il ruolo che ti attende con lo stesso spirito di servizio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il mezzo è stato bloccato dalla polizia dopo un breve inseguimento. A bordo viaggiavano due uomini di 30 e 42 anni, finiti in manette
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca