Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 23 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Remuzzi:«Le cure domiciliari non sono un'alternativa al vaccino»

Attualità lunedì 06 dicembre 2021 ore 09:24

Mille euro per ogni nuovo nato

La Giunta comunale ha dato il via libera al bonus mamma è bebè. Poli: "Segnale concreto rivolto alle famiglie a basso reddito"



PISA — Anche per il 2021 il comune di Pisa assegnerà un buono spesa di mille euro per ogni figlio nato nel 2021. Lo prevede il Bonus Mamma e Bebè, approvato nei giorni scorsi con una delibera di Giunta.

Il bonus, spiega una nota del Comune, sarà spendibile in farmacie, parafarmacie ed esercizi commerciali per l’acquisto di beni di prima necessità legati alla nascita, alla maternità e ai bisogni che la famiglia incontra nel particolare momento della nascita di un figlio.

"Un altro segnale concreto – dichiara l’assessore al sociale, Veronica Poli - rivolto alle famiglie pisane a basso reddito, per sostenerle nella loro scelta di avere un bambino. Abbiamo deciso mettere a disposizione sulla misura 130mila euro di risorse comunali, la stessa cifra dello scorso anno".

La delibera approvata in Giunta fissa anche i requisiti per l’accesso all’agevolazione, le modalità di erogazione e i criteri per la graduatoria. Toccherà ora agli uffici pubblicare il bando per richiedere il contributo. Per richiedere l’agevolazione è necessario: essere residenti nel Comune di Pisa da almeno 5 anni continuativi; avere un figlio nato nel periodo nel 2021; avere un Isee ordinario in corso di validità pari o 17mila euro.

Ai beneficiari del bonus sarà accreditato sulla Tessera sanitaria l’importo di mille euro, spendibile solo ed esclusivamente presso le farmacie, parafarmacie ed esercizi commerciali che hanno aderito al bando Comunale per l’utilizzo della tessera sanitaria come strumento di accredito di Buoni spesa, per acquisti di prodotti di prima necessità per i nuovi nati, i loro genitori e per la famiglia. I rimborsi saranno erogati in ordine di graduatoria fino ad esaurimento del budget.

A parità di punteggio sarà data la precedenza al nucleo familiare che presenta un valore Isee inferiore. In caso di ulteriore parità si procederà al sorteggio. Eventuali residui saranno divisi in eguale misura per il numero degli aventi diritto, fino ad esaurimento risorse.

Nel 2020 sono stati 84 i nuclei familiari che hanno beneficiato della misura, ad ognuno dei quali è stato riconosciuto un contributo di 1547 euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incremento stabile rispetto a ieri. In Toscana le positività al Coronavirus accertate nelle ultime 24 ore sono 12190
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Sport