Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:PISA9°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Pd, ecco come si è autodistrutto e chi sta con chi, nelle primarie

Attualità domenica 22 gennaio 2023 ore 11:12

Nel 2023 oltre 500 nuovi alberi per le scuole

Via libera al progetto per la piantumazione nei giardini scolastici. Latrofa: “Forestazione urbana a beneficio di tutta la città"



PISA — Pisa diventa più verde con oltre 500 nuovi alberi che saranno piantati nei giardini delle scuole. La Giunta Comunale ha approvato il progetto definitivo che porterà nel corso del 2023, in varie fasi, a realizzare le nuove piantumazioni, dopo che il Comune di Pisa si è aggiudicato il finanziamento di oltre 471mila euro dal bando del Ministero della Transizione Ecologica istituito nell’ambito del Programma sperimentale di interventi per l’adattamento ai cambiamenti climatici in ambito urbano.

L’idea alla base del progetto, che porterà alla riqualificazione dei giardini scolastici di Pisa mediante la messa a dimora di 535 nuovi alberi, guarda al verde urbano come componente fondamentale per il miglioramento della qualità della vita, con funzioni ecologico-ambientali, sociali, culturali e sanitarie. 

"Questo finanziamento ministeriale, di cui abbiamo ricevuto già un primo acconto dal Ministero - commenta l’assessore al verde e cura della qualità urbana Raffaele Latrofa - ci permette di intervenire nell’arco dell’anno con un progetto di forestazione urbana dedicato ai giardini scolastici che ha una duplice valenza: da un lato un forte impatto a livello ecologico-ambientale dato che i 535 nuovi alberi verranno piantumati all’interno della cerchia urbana, andando a incrementare il patrimonio arboreo con benefici in termini di miglioramento della qualità dell’aria per tutti i cittadini; dall’altro una valenza educativa, perché metteremo a punto, insieme all’assessorato alle politiche scolastiche, progetti per far capire ai bambini l’evoluzione di una pianta, la sua capacità di assorbire gli agenti inquinanti e quindi il contributo che apporta per contrastare i cambiamenti climatici. Quindi un’occasione per formare i cittadini del domani su temi che noi riteniamo fondamentali come quello della tutela ambientale della nostra città e quello della transizione ecologica su cui la nostra Amministrazione si sta impegnando con la realizzazione di progetti di forestazione urbana per cui siamo tra i Comuni più all’avanguardia a livello nazionale”.

"Il programma nello specifico - spiega il Comune- prevede la sistemazione di cortili ed aree verdi di 28 plessi scolastici tra asili nido, scuole dell’infanzia, primarie e secondarie sparse sull’intero territorio comunale, tra quelle ritenute più carenti in termini di presenza di alberi, con la messa a dimora di 535 alberi nuovi, a cui vanno sommati 50 arbusti, oltre alla rimozione di eventuali pini che risultano pericolanti. Ogni esemplare di pino inclinato verrà preventivamente valutato sulla base di un’analisi strumentale eseguita da personale specializzato. Per la scelta delle specie arboree da mettere a dimora si è tenuto conto delle loro caratteristiche riguardo l’assorbimento degli agenti inquinanti, la provenienza privilegiando le specie vegetali autoctone e rustiche, la bassa allergenicità e la presenza nel sito, favorendo comunque la biodiversità ed utilizzando specie che permettano l’alimentazione e il rifugio per insetti, uccelli e piccoli mammiferi e dell’avifauna. Tra queste aceri, gingko biloba, platani, querce, tigli, frassini, tamerici, magnolie, catalpe, fabacee".

Di seguito l’elenco dei plessi scolastici interessate dagli interventi con il numero delle piantumazioni previste:

-Nido Marina di Pisa/ Scuola d’infanzia Ceccherini/ Scuola primaria Viviani: 75
-Nido San Biagio: 8
-Nido Toniolo/ scuola d’infanzia Ciari/ scuola primaria Filzi: 22
-Nido I passi/ Nido La magica valigia/ Scuola d’infanzia Agazzi: 25
-Nido San Rossore/ Scuola d’infanzia San Rossore: 3
-Scuola d’infanzia De Andrè/ Scuola primaria Parmini: 27
-Scuola d'infanzia Galilei/ Scuola secondaria Galilei: 75
-Scuola d'infanzia Montebianco: 3
-Scuola d'infanzia Parmeggiani: 15
-Scuola d'infanzia Perodi: 3
-Scuola d'infanzia Pertini: 5
-Scuola d'infanzia Sauro/ primaria Sauro: 10
-Scuola primaria Collodi: 5
-Scuola d'infanzia Rodari/ Scuola primaria Damiano Chiesa/ Scuola secondaria Fibonacci: 2
-Scuola d'infanzia Tirrenia/ Scuola primaria Quasimodo: 70
-Scuola primaria Baracca: 5
-Scuola primaria Genovesi: 5
-Scuola primaria Gereschi: 75
-Scuola primaria Lorenzini: 3
-Scuola primaria Moretti/ Scuola secondaria Gamerra: 50
-Scuola Newbery: 30
-Scuola primaria Toti/secondaria Toniolo: 40
-Scuola secondaria Gamerra: 5
-Scuola secondaria di Fucini succursale: 2
-Scuola secondaria Mazzini: 2
-Scuola primaria Rismondo: 5
-Scuola secondaria Nicola Pisano: 10
-Scuola secondaria Castagnolo: 5


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il mezzo è stato bloccato dalla polizia dopo un breve inseguimento. A bordo viaggiavano due uomini di 30 e 42 anni, finiti in manette
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca