Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:54 METEO:PISA20°25°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 16 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, incidente tra filobus 90 e un'auto: almeno dieci passeggeri contusi

Attualità domenica 02 maggio 2021 ore 08:00

Parco alla Sesta Porta, aggiudicati i lavori

Il progetto del nuovo parco alla Sesta Porta

Il nuovo spazio verde sorgerà nell'area ex Cpt tra via Battisti e via Bixio. Per il sindaco si tratta di un'occasione per cambiare il volto dell'area



PISA — Si sono concluse nei giorni scorsi le procedure di gara per l’aggiudicazione dei lavori che porteranno alla realizzazione di un nuovo parco urbano tra via Nino Bixio e via Cesare Battisti, che prevede la riqualificazione ambientale di tutta l’area area ex Cpt. Per la nuova area verde, di 19mila metri quadrati, i lavori verranno affidati affidati all’impresa edile Panza srl di Capannori che ha presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa, aggiudicandosi l’appalto dei lavori per un primo lotto di 807mila euro, a cui si aggiungerà un secondo lotto, per un importo complessivo di 1,32 milioni di euro. L’opera, che fa parte del progetto “Binario 14”, è finanziata con i fondi del Bando Periferie. Il nome del nuovo Parco urbano verrà deciso dall’amministrazione comunale sulla base di un concorso di idee a cui potranno partecipare tutti i cittadini.

Il progetto prevede la riqualificazione dell’area andando a realizzare un unico parco urbano, che farà da collegamento diretto fra via Bixio e via Battisti fino ad oggi completamente separati. Previsti ampi spazi a prato, 114 alberi ad alto fusto (di cui 34 di nuova piantumazione) e 40 cespugli, con l'aggiunta di servizi come giochi per bambini e spazi per la ginnastica ed il relax. La distribuzione dei tracciati pedonali prevede percorsi principali longitudinali localizzati verso i margini esterni dell’area, in modo da lasciare più spazio verde a prato in rispetto delle mura medievali; quelli trasversali sono perpendicolari e localizzati in corrispondenza delle porte delle mura. Gli alberi sono bagolari e aceri, il pero da fiore, i cespugli di fotinia e corbezzolo. La pavimentazione è in calcestruzzo architettonico, utilizzando colorazioni beige e grigio. All’estremità est, in prossimità di via Silvio Pellico, sono state configurate due piccole piazze, arredate con panchine ed alberature. Verranno installati arredi urbani come cestini a raccolta differenziata e panchine tipo Fenicia, già istallati in in altre zone del centro storico. Per l’illuminazione verrà realizzata ex novo quella sul marciapiede di via Cesare Battisti, con apparecchi illuminanti già utilizzati in centro storico.

“Grazie all’intenso lavori degli uffici tecnici del Comune – ha commentato l’assessore comunale ai lavori pubblici Raffaele Latrofa - siamo riusciti entro fine 2020 a far andare a gara molte opere importanti che stanno prendendo il via nel corso di quest’anno. Nel caso dei progetti di “Binario 14” la nostra Amministrazione, dopo aver presentato una proposta per rimodulare il progetto in cui risultavano mancanti circa 20 milioni di euro e permettere di mantenere intatto il finanziamento statale, ha portato a termine le gare pubbliche rispettando i tempi previsti ed ha già dato il via al primo cantiere del Bando Periferie, attualmente in fase di svolgimento in piazza Giusti. Il prossimo cantiere che partirà sarà quello del Parco di via Bixio che permetterà alla città di riappropriarsi di un grande spazio pubblico in stato di abbandono e degrado, sostituendolo con una grande area a verde dotata di nuovi alberi e attrezzata per permettere il gioco dei bambini, le passeggiate nel verde lungo le mura storiche di Pisa o per iniziare in bellezza il percorso in bicicletta che porta fino alla ciclabile dell’ex Trammino verso il litorale".

“Le zone della Stazione e della Sesta Porta - ha aggiunto il sindaco di Pisa Michele Conti – verranno completamente ridisegnate grazie ai due grandi interventi di rigenerazione urbana previsti dal progetto di “Binario 14”, che vedranno entrambi aprire i cantieri dopo l’estate. Il Parco di via Bixio creerà un nuovo polmone verde in entrata al centro storico, una grande area di aggregazione e relax che riqualificherà tutta la zona e permetterà una ricucitura verde tra i due assi viari di via Bixio e via Battisti. L’altro intervento che prevede il rifacimento di piazza della Stazione e di viale Gramsci, per cui anche qui la gara è in via di conclusione, permetterà un completo restyling del quartiere, realizzando una grandissima area pedonale che metterà in collegamento la Stazione con Piazza Vittorio Emanuele. I due cantieri rappresenteranno un’occasione decisiva per cambiare definitivamente volto alla zona della Stazione, affinché torni ad essere area frequentata e vissuta dai cittadini e possa rappresentare un biglietto da visita per turisti, visitatori e pendolari che arrivano Pisa con il treno”.

L'auspicio dell'amministrazione, dunque, è che il nuovo parco non diventi una nuova terra di nessuno ma uno spazio frequentato e vissuto dai cittadini.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tragica scoperta dei vigili del fuoco e polizia, intervenuti su segnalazione di alcune persone che da giorni non vedevano più l'anziana vicina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Sport

Politica