Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:30 METEO:PISA9°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultima gara di Federica Pellegrini: primo posto con standing ovation e tuffo con il presidente Malagò

Cronaca sabato 06 marzo 2021 ore 08:01

Proteste contro le antenne della telefonia

Al Cep flash mob dei residenti contro un nuovo impianto, a San Giorgio di Cascina si chiede lo spostamento di uno già attivo



PISA — In via Tiziano Vecellio, angolo Via dell’argine, gli abitanti del CEP stamani ore 11 scendono in strada per un presidio, di protesta, contro la costruzione di un'antenna per la telefonia.

"Gli abitanti sono stanchi di essere considerati abitanti di serie B solo perchè abitanti di un quartiere popolare", hanno spiegato alcuni residenti.

Intanto a San Giorgio di Cascina è tornata in primo piano la vicenda dell'antenna installata nei pressi del cimitero.

"Da oltre 10 anni, e tre Amministrazioni comunali, il Comitato civico formatosi attorno all’antenna di San Giorgio è impegnato per risolvere il problema della localizzazione di questo impianto sorto per un solo gestore davanti al cimitero e successivamente proliferato negli anni", spiegano gli abitanti.

"Un percorso intrapreso con fatica ed estenuanti incontri volti a sensibilizzare Sindaci e Assessori e poi, quando sembrava condotto alla conclusione, ecco il colpo di scena che potrebbe inficiare il risultato positivo di tutto il lavoro svolto: questa Amministrazione non vede le ragioni per la delocalizzazione dell’impianto.

Durante l’incontro di martedì 2 Marzo scorso, in presenza dell'assessore Irene Masoni e del capo di gabinetto del sindaco Betti, questi hanno dichiarato di voler procedere con una ulteriore richiesta di misure sui livelli di campo elettromagnetico nella zona adiacente al ripetitore per verificare le ragioni dell’azione intrapresa dalla precedente Amministrazione.

Sappiamo tutti che i limiti di legge vengono rispettati, altrimenti sarebbe intervenuta ArpaT, ma agli Amministratori sfugge, o non sanno, che le competenze del Comune sono quelle di perseguire la minimizzazione dei rischi per la popolazione pur garantendo un servizio di pubblica utilità di qualità, non il rispetto dei limiti che sono oggetto di controllo della stessa Agenzia ArpaT."

"Il Comune - spiega il comitato - ha affidato ad una società esterna l’incarico, con soldi dei cittadini cascinesi, di redigere un Piano delle antenne ed è stato più volte dichiarato che i livelli generati dal ripetitore di San Giorgio sono i più alti della città e che le localizzazioni alternative esistono, a breve distanza, e risultano più cautelative.". Inoltre i cittadini fanno sapere che, "Con il prossimo arrivo del 5G quella struttura sarà oggetto di ulteriori ampliamenti" e che "Al gestore che ha installato l’impianto è stato notificato nel 2018 secondo i termini previsti, la disdetta del contratto di locazione dell’area pubblica"
"Chiediamo nuovamente - dice ancora il Comitato - all’assessore Masoni e al sindaco Betti, e questa volta lo facciamo pubblicamente, quali misure intendono intraprendere per venire incontro alle esigenze dei cittadini del quartiere e per far rispettare il programma comunale degli impianti approvato in Consiglio comunale, come intendono risolvere la questione del titolo mancante all’impianto e soprattutto con quale indirizzo pensano di affrontare l’avvento della tecnologia 5G sul territorio comunale di Cascina".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati fotografano le ultime ventiquattro ore sul fronte epidemico. Il punto sui ricoveri nelle aree Covid di Cisanello e Santa Chiara
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Sergio Cenci

Lunedì 29 Novembre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità