Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA21°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scherma, Di Francisca: «Errigo emotiva». Velasco: «Dichiarazioni disgustose»

Attualità mercoledì 24 febbraio 2021 ore 10:42

Lo scarto dà forma alla fantasia

Gli animali fantastici realizzati dai ragazzi della Stella Maris hanno preso forma da legni portati dal mare o trovati nel parco



PISA — Alla Fondazione Stella Maris lo scarto diventa arte per mano dei ragazzi dell’unità operativa 2 urgenza psichiatrica. “Ricicliamo tutti gli scarti che troviamo – spiegano gli educatori – i legni portati dal mare, gli avanzi di lavorazione di falegnameria, i legni trovati per caso nel nostro parco o vicino casa, quelli offerti dai giardinieri che curano gli alberi del parco dell’ospedale – per ridare loro valore e senso in altre forme”. 

Il risultato sono originali composizioni artistiche, fantasiose e colorate, che raffigurano pesci terrestri, fenicotteri rosa, ricci, coccinelle, tartarughe, granchi e animali fantastici, che animano gli alberi del giardino dell’Istituto.

Il progetto coinvolge in prima persona gli adolescenti ricoverati nel servizio diretto da Gabriele Masi e gli operatori.

A far comprendere come gli scarti del mare possano essere ripensati per dare vita alla creatività è stato l’artista Pietro Mochi che aveva realizzato una scultura con i legni lasciati dal mare.

Ispirati dall'opera, i ragazzi hanno dato vita alla loro creatività, realizzando gli animali che ora decorano il parco della Fondazione di Calambrone.

“In un parco come il nostro  -spiegano dalla Stella Maris- dove le persone si trovano a trascorrere l’attesa tra una visita e l’altra, ovvero un’esperienza di dolore, di sofferenza, anche di smarrimento, pensiamo possa dare sollievo posare gli occhi sulla vivacità espressa dalle opere affisse sugli alberi del parco, come simbolo della vita che va avanti comunque, mano nella mano con la cultura e l’arte, quali antidoti fondamentali contro le avversità, a favore della speranza e della positività”. E come scrivono nei messaggi disseminati nel Parco: “Torneranno giorni lieti”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La maggior parte dei contagi si è verificata tra i giovani, 28 tra bambini e adolescenti. I dati sanitari aggiornati alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giovanni Savino

Martedì 27 Luglio 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca